Lady Gaga ha ufficialmente annullato il suo tour

La paura di tutti i suoi fans, che attendevano con ansia di poterla vedere esibirsi dal vivo, si sono purtroppo concretizzate: i problemi di salute di Lady Gaga l’hanno costretta non solo ad annullare le prossime date, ma addirittura tutto il prosieguo del suo tour.

Dopo aver annullato il concerto di Rio negli scorsi giorni per la fibromialgia che l’affligge, la popstar ha deciso di far slittare anche il tour europeo al 2018.

Diciotto date annullate nel Vecchio Continente che facevano parte del suo tour mondiale.

A costringerla a rinunciare, una fibromialgia che le provoca «grandi sofferenze fisiche», ha annunciato lunedì il suo promoter Live Nation.

I medici le hanno «raccomandato il riposo» e impedito di girare il mondo con il «Joanne World Tour». L’artista “è intenzionata a trascorrere le prossime sette settimane a lavorare intensamente con i dottori per guarire da questi dolori che la bloccano fisicamente e le impediscono di esibirsi sul palco durante i suoi concerti- show”.

Il prossimo 26 settembre Lady Gaga si sarebbe dovuta esibire in quel di Milano, direttamente al Forum di Assago dopo una lunga assenza in Italia (l’ultima volta lo scorso 2014). I biglietti dell’evento verranno totalmente rimborsati, in attesa di organizzare le nuove date programmate per l’inizio del 2018.

Sui social sono stati tanti i commenti a suo sostegno, ma purtroppo non è mancato neppure qualche haters che l’ha accusata di ingigantire i suoi problemi.

Ed è proprio a loro che la popstar lancia una frecciatina: “Uso la parola ‘sofferenza’ non per pietà o per attirare l’attenzione, e sono contrariata nel vedere gente online che pensa che stia drammatizzando la situazione o facendo la vittima per non andare più in tour. Se mi conosceste sapreste che questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. Sono una combattente. Uso la parola ‘sofferenza’ non solo perché il trauma e il dolore cronico hanno cambiato la mia vita, ma anche perché mi stanno tenendo lontana dal vivere una vita normale e da ciò che amo di più al mondo: esibirmi per i miei fan. Non vedo l’ora di tornare in tour presto, ma devo stare con i miei dottori ora, così da rimettermi in forze e esibirmi per voi tutti per i prossimi 60 anni o di più. Vi amo tanto”.

Next Post

Oscar, quale film rappresenterà l’Italia?

Proprio in queste si sono concluse le procedure di iscrizione per i film di nazionalità italiana che desiderano concorrere alla selezione del candidato italiano all’Oscar 2018 per la categoria del miglior film di lungometraggio in lingua straniera. Ed alla fine sono 14 i film italiani distribuiti sul nostro territorio nazionale […]