Lady Gaga ricorda, in lacrime, le vittime di Orlando

Come tutti i giornali e le televisioni di tutto il mondo si affannano a ripetere, l’attacco di Orlando, dopo quello alle Torri Gemelle dell’11 settembre, è il più grande attacco terroristico al cuore dell’America, alla sua identità, alla sua integrità.

Tutti hanno voluto dire la propria, tutti hanno voluto rendere omaggio alle 49 vittime del killer, e tra questi anche Lady Gaga, che ricorda le vittime del Pulse durante una veglia, e non riesce a trattenere le lacrime.

«Questa è stata la più grande sparatoria di massa nella storia americana. E non posso fare a meno di sentire che questo odio è un attacco a tutta l’umanità. Il mio pensiero e la mia solidarietà vanno alle famiglie delle vittime che soffrono così profondamente», ha detto la cantante piangendo.

«Loro sono figlie, figli, padri, madri, sono i nostri fratelli e le nostre sorelle. Ma questa sera non permetterò che la mia rabbia e la mia indignazione per questo attacco oscurino il nostro bisogno di onorare coloro che sono in lutto veramente. Membri della comunità LGBT, sappiate che io sono un vostro alleato e con me molti altri. Voi non siete soli», ha aggiunto.

Nelle scorse ore anche Adele aveva iniziato il suo concerto ad Anversa “dedicando l’intero spettacolo a tutti gli abitanti di Orlando e a chi si trovava al Pulse l’altra notte”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Totò, si moltiplicano gli eventi per i 50 anni dalla scomparsa

Quale racconto più bello e sentito di una persona di quello fatto…

Simona Ventura sposerà il suo Giovanni

Non c’è un tempo giusto per l’amore, non c’è un tempo giusto…