L’aspirina può aiutare a combattere il tumore

Uno dei farmaci antinfiammatori più noti al mondo, l’aspirina, potrebbe essere un valido alleato per aumentare l’efficacia delle nuove cure anti-cancro, le quali agiscono rafforzando il sistema immunitario. Lo afferma un nuovo studio condotto dagli esperti del Francis Crick Institute, i quali dichiarano su Cell di possedere anche le prove che il famoso farmaco può aiutare l’immunoterapia a trovare i tumori e farli attaccare dalle difese dell’organismo.

I ricercatori hanno reso noto le cellule neoplastiche della pelle, della mammella e dell’intestino producono alti livelli di prostaglandina E2, una sostanza in grado di abbassare la risposta immunitaria e di nascondere il tumore, ma, secondo lo studio, l’aspirina e i farmaci simili possono agire sulla produzione della prostaglandina E2.

I ricercatori londinesi hanno specificato che la strada da percorrere è ancora molto lunga, sia per la ricerca sia per la fase di sperimentazione sugli esseri umani: “Quello che abbiamo scoperto non è una rivoluzione, ma un’evoluzione che ci potrebbe aiutare a cercare di ottenere un tasso di remissione ancora maggiore dalla malattia tumorale” ha commentato uno dei ricercatori che ha partecipato allo studio, Caetano Reis.

Loading...
Potrebbero interessarti

Giovani sempre più dipendenti da alcol, droga e gioco d’azzardo

Tra tutti i 28 paesi europei l’Italia ha il record di NEET,…

In arrivo l’estate e la prova costume, fonte di ansia e stress per molte persone

La primavera volge ormai al termine, manca poco più di un mese…