Le “macchine robot” di Google potranno “parlare” ai pedoni
Le macchine robot di Google

Le automobili robot del colosso Google sono già in circolazione sulle strade di Mountain View e di Austin, in Texas, e hanno già percorso oltre 2 milioni di chilometri; dopo la notizia che le “macchine che si guidano da sole” hanno imparato a riconoscere i bambini e dopo lo scoop della prima Google Car fermata dalla polizia, è pronta un’altra novità: le auto innovative saranno in grado di “parlare con i pedoni”: in che modo?

Sul loro schermo appariranno scritte del tipo “attraversamento sicuro”, ad esempio in presenza di una persona che intende attraversare e comunicazioni di vario genere utili alla sicurezza stradale. Le auto del futuro, però, sono costantemente soggette a modifiche e miglioramenti proprio perché i modelli di Google Car sono ancora lontani dall’essere perfetti:

“Anche quando il nostro software e i nostri sensori sono in grado di rilevare una situazione difficile e provano ad agire prima e più velocemente di un pilota umano, a volte non siamo in grado di superare i limiti reali di velocità e distanza”E questo è un presupposto fondamentale che deve capire la comunità per quando le automobili che si guidano da sole saranno sulle loro strade; anche se avremmo voluto evitare tutti gli incidenti, alcuni saranno inevitabili.”

Ha dichiarato a tal proposito il direttore del programma ‘Self-driving car’ della società, Chris Urmson.

Loading...
Potrebbero interessarti

Microsoft, oltre 700 esuberi da tagliare entro fine mese

Di certo, a lungo andare, l’acquisto di Nokia frutterà alla Microsoft e…

Amazon, i dipendenti denunciano e Besoz controbatte

In genere la verità sta sempre nel mezzo, ma nell’intricata vicenda che…