Lecce, velivolo precipita mentre atterra

Eleonora Gitto

A Lecce un velivolo ultraleggero precipita in fase di atterraggio.

Durante la fase di atterraggio un velivole è precipitato vicino all’aeroporto Lepore di Lecce-San Cataldo, in un campo a pochissima distanza dalla pista.

Purtroppo i due uomini sono feriti gravemente in seguito all’incidente. Le cause sono ancora in corso di accertamento.

I due sono stati portati d’urgenza all’ospedale Vito Fazzi di Lecce. Gli uomini sono residenti a Brindisi e sono soci dell’Aeroclub della città.

Il più grave dei due è Massimiliano Bottallo, di 46 anni, consigliere dell’Aeroclub; l’altro è Oreste Adriani, di 69 anni, Direttore del medesimo.

Entrambi sono ricoverati in prognosi riservata come pluritraumatizzati.

Bottallo, in particolare, ha riportato un grave trauma cranico e molte fratture in diverse parti del corpo. Quest’ultimo si trova nel reparto rianimazione.

Il velivolo precipitato è un Pro Mecc Freccia monoelica, realizzato a Corigliano d’Otranto, in Salento.

Lo stesso è stato posto sotto sequestro dalla Magistratura di Lecce, che ha aperto un’inchiesta sull’accaduto.

Una delle ipotesi circa la dinamica dell’incidente è che ci sia stato un improvviso guasto tecnico durante la discesa, a causa di un malfunzionamento dell’elica.

Pare che il velivolo fosse nuovo e i due membri dell’Aeroclub lo stessero provando.

Next Post

Inquinamento, dal 2015 diesel vietato in quattro grandi città

Inquinamento, il diesel sarà vietato dal 2025 in quattro grandi città. Basta col diesel, una delle fonti principali di inquinamento, in quattro grandi città del mondo, a partire dal 2025. Si tratta di Madrid, Parigi, Atene, Città del Messico. Proprio Città del Messico, secondo recenti stime, è la città più […]
Inquinamento, dal 2015 diesel vietato in quattro grandi città