Udine, picchia la figlia perché rifiuta il velo

Eleonora Gitto

Brutta storia a Udine: studentessa picchiata dalla madre perché non porta il velo.

La violenza in questo caso è di genere, contro una donna, e aggravata dal fatto che è una ragazzina.

La studentessa nordafricana è stata picchiata dalla madre perché colta a non portare il velo a scuola.

La ragazzina studia in un istituto superiore di Udine, ed è stata allontanata d’urgenza da casa dalla Polizia a seguito delle percosse subite.

La studentessa è stata quindi condotta in una struttura protetta, dopo essere stata portata in pronto soccorso, dove le sono state riscontrate una ferita al labbro e alcune contusioni guaribili in tre giorni.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la madre è andata a scuola prima della fine delle lezioni e l’ha sorpresa senza velo.

L’ha quindi condotta a casa prima della fine delle lezioni e l’ha picchiata.

La ragazzina a poi confidato le botte subite, e da scuola hanno avvertito la Polizia. La ragazzina, riferiscono, era terrorizzata dal ritorno del padre.

La Procura della Repubblica di Udine ha aperto un’indagine a carico della madre per percosse.

Violenza di genere su minori di stampo religioso, quindi. Intervenga il Presidente Laura Boldrini anche su questo.

Next Post

Lecce, velivolo precipita mentre atterra

A Lecce un velivolo ultraleggero precipita in fase di atterraggio. Durante la fase di atterraggio un velivole è precipitato vicino all’aeroporto Lepore di Lecce-San Cataldo, in un campo a pochissima distanza dalla pista. Purtroppo i due uomini sono feriti gravemente in seguito all’incidente. Le cause sono ancora in corso di […]
Lecce, velivolo precipita mentre atterra