Lo scienziato Brian Cox rivela: Siamo soli nell’universo

Redazione

Il professore scienziato Brian Cox, 54 anni, ha rivelato ad una rivista che “probabilmente non c’è nient’altro nell’universo” e che siamo l’unica civiltà.

Il famoso scienziato, 54 anni, ha affermato che l’esistenza degli alieni è “improbabile”, spiegando che le possibilità che una vita sofisticata si evolva come quella degli umani sono “troppo basse”, lo riporta il magazine Daily Star.

Parlando con la rivista Noble Rot, Cox ha dichiarato: “Possiamo limitare l’argomento alla galassia, alla Via Lattea, perché non contatteremo mai nulla al di fuori di questo e nulla ci contatterà mai da galassie diverse“.

Ma in una galassia ci sono 400 miliardi di stelle e più pianeti di così… Penso che non ci siano civiltà là fuori“.

Lo scienziato Brian Cox rivela Siamo soli ne universo

Ci sono voluti 3,8 miliardi di anni per passare dall’origine della vita sul pianeta a una civiltà, ed è molto tempo. È un terzo dell’età dell’universo“.

L’universo esiste da soli 13,8 miliardi di anni e, poiché le stelle simili al sole durano in genere quattro o cinque miliardi di anni, c’è una finestra di stabilità“.

Quindi ci vogliono quattro o cinque miliardi di anni per passare da una singola cellula alla civiltà, e le stelle in realtà non rimangono stabili su scale temporali molto più lunghe di così“.

Ho un amico a cui piace dire che tutto ciò che ci sarà là fuori è al massimo melma.”

Quindi direi che se ora siamo l’unica civiltà nella Via Lattea, allora la Terra è l’unica isola di significato in un mare di 400 miliardi di stelle“.

Alla domanda in passato se crede che la vita aliena possa essere esistita, il professor Cox non lo ha negato, ma pensa piuttosto che le possibilità che una civiltà hi-tech emerga nella nostra galassia sono molto scarse.

Next Post

E' stata creata la grotta della memoria, per la civiltà futura

La grotta della memoria, definita: “Memoria dell’umanità” custodisce scatole su scatole di piastrelle di ceramica high-tech su cui sono scolpite parti della storia umana. Con i continui timori della terza guerra mondiale, potrebbe rivelarsi più importante che mai, dicono gli esperti. Memory of Mankind, così chiamata, ad Hallstatt, in Austria, […]
creata la grotta della memoria per la civilta futura