Marina La Rosa attacca: Si è montato un caso inesistente

Chi meglio di lei che ha vissuto l’esperienza in prima persona può esprimere un giudizio sul Grande Fratello e su questa prima edizione Vip che sta scatenando un mare di polemiche, ben più ampie e pesanti di quelle che probabilmente gli stessi autori si aspettavano?

In una lettera a Dagospia, Marina La Rosa, una delle prime e più amate abitanti della casa più spiata d’Italia,  ha attaccato l’edizione del Grande Fratello Vip e la conduzione di Ilary Blasi.

Per Marina, l’errore di fondo è stato quello di non aver fermato lo show dopo tre edizioni, dando così vita ad un circo mediatico che, alla fine, è imploso su se stesso. La Rosa ha anche attaccato Ilary Blasi, la cui “conduzione” è giudicata discutibile.

Naturalmente non poteva esimersi dal parlare del caso che ha portato all’esclusione di Clemente Russo: “In mancanza di scoop o altre notizie (all’infuori certo della volgarità della Mosetti senior), si è pensato bene di montare un caso inesistente: protagonisti i due energumeni muscolosi che tutto sembrano tranne che due geni”, scrive Marina. “E infatti, se Bettarini da un lato ha fatto la lista delle donne che avrebbe penetrato, dall’altro Clemente Russo, in maniera poco carina, avrebbe apostrofato l’ex moglie traditrice del suddetto aggiungendo che se fosse stato lui ad essere tradito avrebbe senz’altro ucciso sua moglie.  Bettarini non sarà stato di certo un gentleman, ma non ha fatto niente di diverso da ciò che fanno la maggior parte degli uomini, piuttosto trovo alquanto bizzarro che due delle donne all’interno della casa facciano parte della stessa lista“.

A sorpresa, Marina difende il pugile campano: “Trovo più che esagerata l’accusa di istigazione al femminicidio. Quando è stato formulato il maldestro atto d’accusa dallo studio televisivo nei suoi confronti, lui – dopo aver pensato fosse uno scherzo – ha abbozzato una frase del tipo “il reality è reality”. Nulla di più vero. Il campione è stato addirittura chiamato a scusarsi pubblicamente per ossequiare il finto buonismo, che deve pur sempre regnare nel tubo catodico“.

Loading...
Potrebbero interessarti

Donatella Versace e il suo uomo misterioso

Con questo tempo cosi freddo, con la neve che ci potrà essere…

Nina Moric: pronta ad entrare in politica

Se non ha mai nascosto le sue velleità artistiche, ed oltre alla…