Marte, fra quanto l’uomo atterrerà sul pianeta rosso?

Eleonora Gitto

Ci si chiede fra quanto l’uomo atterrerà su Marte, il misterioso e affascinante pianeta rosso.

Da poco è stato scoperto che su Marte c’è acqua, anche se la certezza assoluta ancora non c’è.

Ma sembra vi siano tracce evidenti di acqua salmastra. Dunque, non solo distese desertiche o calotte polari ghiacciate, ma acqua vera e forse corrente.

Anche a fronte di questo si moltiplicano le previsioni su quando finalmente l’uomo potrà sbarcare sul pianeta a noi più vicino, e forse il più abitabile, almeno potenzialmente.

Certo, l’idea è sempre quella della scoperta di forme di vita, ancorché primigenie, primordiali.

Ed è evidente che una missione umana sul pianeta è altra cosa che una serie di sonde e navicelle spaziali che, per quanto perfezionate e attrezzate, non possono sostituire l’uomo per capacità di organizzare il lavoro e di intuizione. Ma 220 milioni di chilometri per arrivarci sono davvero tanti.

Le difficoltà sono molte, anche se si stanno studiando progetti interessanti.

Le temperature raggiungono i meno 70 gradi, l’atmosfera, composta eminentemente da anidride carbonica, è irrespirabile per un umano, e infine la gravità è almeno del 38% minore di quella della Terra.

Ma l’uomo è fatto anche per superare queste difficoltà. Attendiamo fiduciosi il giorno del gran lancio.

Next Post

Vodafone down per due ore, niente chiamate e Internet

Vodafone down oggi per due ore, niente chiamate telefoniche e Internet. Dopo i black out nei giorni scorsi, seppur parziali, di Skype e poi di Facebook, adesso tocca direttamente al gestore telefonico, uno dei più famosi al mondo, Vodafone. Su Twitter immediatamente è comparso il messaggio che la rete Vodafone […]
Vodafone down per due ore, niente chiamate e Internet