Mattarella ricorda il 25 Aprile, Festa di Libertà
Mattarella ricorda il 25 Aprile Festa di Liberta

E’ una festa di libertà e speranza, queste le prime parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al suo primo mandato e al suo primo 24 Aprile come presidente.

Non bisogna dimenticare, conferma il presidente “il 25 Aprile ci ricorda quello che abbiamo conquistato e che dobbiamo sempre consolidare”, prosegue Mattarella ricordando che: “E’ in questa logica, che va inteso il nostro contributo alle missioni di pace in aree più difficili del mondo”.

25 Aprile simbolo anche della Costituzione Italiana che a sua volta ci ricorda la nostra lotta antifascista, un’Italia basata sulla libertà e la democrazia per la quale, ricorda il presidente “Oggi non c’è più fortunatamente, la necessità di riconquistare i valori di libertà, democrazia, di giustizia sociale, di pace che animarono, nel suo complesso, la Resistenza”.

La Liberazione ricorda anche la nostra Resistenza ad oltranza: “sono elementi fondativi della storia repubblicana, un segno distintivo della nostra identità nazionale e un punto di trasmissioni di valori tra generazioni”.

Potrebbero interessarti

Luca Zaia, non c’è posto in Veneto per i migranti

Nelle ultime settimane la tematica calda nel nostro paese on è solamente…

Inquinamento: Italia primato europeo per morti premature

L’ultimo record italiano raggiunto a livello europeo non è affatto positivo: il…