Migranti, gli sbarchi non si arrestano neppure a Natale

Nella settimana di Natale gli sbarchi di immigrati non si sono fermati a Reggio Calabria

Il Santo Natale dovrebbe donare pace e speranza a tutti, quella stessa speranza che cercano sulle nostre coste le migliaia di migranti che ogni anno giungono sulle nostre coste, in un flusso incessante che non si è arrestato neppure nella settimana appena conclusa.

Anche per via del clima insolitamente mite e del mare calmo nel Canale di Sicilia, non si sono fermati gli sbarchi durante la settimana di Natale: circa 3 mila i migranti tratti in salvo dalla Guardia costiera e dalla Marina militare, la metà dei quali tra la vigilia e il 25.

Nel giorno di Natale è arrivata nel porto di Reggio Calabria la nave “Corsi” della Guardia costiera con a bordo 371 migranti: gli uomini sono 312 e le donne 59. Non è stata segnalata la presenza di bambini ma numerosi casi di scabbia.

Nei giorni precedenti si sono registrati sbarchi simili: ol 24 sono terminate a Porto Empedocle (Agrigento) le operazioni di sbarco di 661 migranti, tra cui 103 donne e 12 minori, mentre altri 859 migranti il 23 sono stati soccorsi al largo delle coste libiche mentre erano diretti verso l’Italia a bordo di gommoni, dopo che il giorno precedente erano state tratte in salvo altre 728 persone .

Loading...
Potrebbero interessarti

Cibo giapponese, ecco la differenza tra sushi e sashimi

Se la nostra cucina mediterranea è considerata tra le più buone al…

Sport e salute: se da giovani si fa esercizio fisico, il cervello invecchia meglio

Se da giovani si fa esercizio fisico e sport, si rimane in…