Morgan, una nuova stoccata ad Amici e a Maria De Filippi

Amici ormai volge al termine: sono rimasti solo in cinque a contendersi la vittoria dello storico talent show condotto da Maria De Filippi, ed Emma Marrone non ha fatto certo rimpiangere al pubblico colui che è subentrata a sostituire qualche settimana fa, Morgan, dopo un mare di polemiche culminate proprio con l’abbandono.

Ma è lo stesso Morgan che proprio non riesce a “digerire” la sua permanenza ad Amici, e dopo la marea di interviste rilasciate nei giorni scorsi, beccandosi anche una querela dalla stessa produzione del programma, è nuovamente tornato sull’argomento, e la sua ira non si è certo placata.

Marco Castoldi, in arte Morgan, attacca di nuovo Amici 2017 e Maria De Filippi, ma questa volta allarga il tiro e coinvolge anche Carlo Conti, lamentando la sua esclusione dal Festival di Sanremo 2017 ‘in combutta’ con la conduttrice di casa Mediaset.

Interrogato da La Repubblica sulla questione Amici, Morgan ha rivelato che la brutta faccenda con il programma poteva essere evitata: “L’avrei evitato. Ma è stata una trappola. Maria mi disse: ti devi inventare qualcosa per uscire, così quando esci io posso parlare bene di te e tu sembri un fico. Io ero perplesso, ma lei alla fine mi ha messo il pubblico contro, e io a quel punto sono uscito. Non ero neanche incazzato, tanto era una commedia, credevo. Esco e vado a vedere sullo schermo quello che succedeva e sento lei che dice “avete ragione a essere arrabbiati con Morgan, ma non dovete ucciderlo”. Non ci potevo credere. Poi è venuta a cercarmi e mi ha detto: non sei mortificato? Io le ho risposto: no, crocifisso.”

Al contrario, Maria De Filippi  ha sempre speso belle parole per l’ex cantante dei Bluvertigo, sia nella sua intervista al Fatto Quotidiano, che nel suo intervento allo speciale di Verissimo dedicato ad Amici.

Il cantante inoltre ha confessato di avere pronti cinque dischi, ma che per ora nessuno è interessato a pubblicarli; con alcune case discografiche ha chiuso lui, da altre invece è stato mandato a quel paese, come lui stesso ha affermato: “Li ho mandati tutti a fare in cu*o, oppure forse sono loro che mi hanno mandato a fare in cu*o, fatto sta che non hanno capito il valore di quello che sto facendo, ed è imbarazzante perché invece il valore di Fedez lo capiscono, e poi per carità Fedez magari ha un grande valore, ma le mie cose non passeranno alla storia perché non escono, da dieci anni non escono, ho cinque dischi fatti che sono lì, pronti”.

Next Post

Obesi anche il metabolismo sano porta ictus e infarti

Il falso mito della “persona che mangia” definita da sempre “in salute”, viene sfatato definitivamente attraverso uno studio eseguito da Rishi Caleyachetty dell’University of Birmingham che ha seguito circa 3,5 milioni di persone di età superiore ai 18 anni, per un periodo di tempo che va dal 1995 al 2015. Tutte le persone […]
Obesi con metabolismo sano rischiano infarto e ictus