NASA, quell’enorme buco sul Sole
NASA quell'enorme buco sul Sole.

La navicella della NASA Solar Dynamics Observatory ha inviato delle immagini sulla Terra che mostrano un’enorme macchia scura sul Sole.

C’è da preoccuparsi? La nostra Stella si sta spegnendo? Siamo alle soglie di una nuova era glaciale che condannerà la Terra al buio? Pare di no.

Nonostante le immagini che mostra la NASA sembrano essere uscite da uno dei tanti film apocalittici che ogni tanto di propina Hollywood, non c’è nulla di cui preoccuparsi.

Le macchie scure che vediamo sul Sole sono i buchi coronali, ossia delle aree più fredde e scure di quelle circostanti.

Sono zone in cui il plasma ha una densità minore. Non si tratta di una novità, infatti, i buchi coronali furono osservati già all’inizio degli anni ’70 dai telescopi a raggi-X della missione Skylab.

I buchi coronali sono una delle caratteristiche tipiche del Sole. Appaiono nelle aree e con frequenze diverse secondo la fase del ciclo di attività del Sole.

L’unica conseguenza di questi buchi è la cosiddetta espulsione di massa coronale (CME). In pratica si tratta di quel fenomeno noto come “eruzioni solari”.

Miliardi di tonnellate di particelle vengono “sparate” nello spazio e possono arrivare anche sulla Terra ma senza creare alcun danno.

Tom Yulsman di ImaGeo ha approfittato delle immagini rilasciate dalla NASA, per creare una illuminante animazione della situazione attuale del nostro Sole.

Gli scatti racchiusi nel breve filmato che si può vedere sul sito della NASA, sono stati fatti l’11 luglio, con il Sole raffigurato nello spettro della luce ultravioletta estrema.

Loading...
Potrebbero interessarti

Innamorarsi in rete: attenzione alle truffe sentimentali

Oggi sempre più persone conoscono i propri partner in rete: molte volte…

I mini cervelli, gli scienziati sperimentano l’esistenza senza corpo

Molti neuroscienziati che lavorano con cervelli umani cresciuti in laboratorio sono preoccupati…