Pokémon Go, attenti ai pedofili

Eleonora Gitto

Pokémon Go potrebbe diventare un’arma in mano ai pedofili: l’allarme di Telefono Azzurro.

La “Pokémon Go mania” è scoppiata ed è diventata planetaria. C’è chi lascia il lavoro per inseguire solo i Pokémon sparsi per il mondo, chi fa interminabili file a Central Park per un Pokémon raro.

Persino Microsoft vuole ottenere a tutti i costi l’app su Windows 10 Mobile.

Ma il giochino per smartphone della Niantic che sta facendo impazzire tutti, può essere utilizzato dai pedofili per attirare nella loro trappola i bambini.

Già sono stati diramanti molti allarmi sugli eventuali rischi di questi giochi virtuali che, per i giocatori incalliti presi dalla ricerca spasmodica di questi mostriciattoli, portano ad alienarsi dalla realtà.

Ma l’ultimo allarme non è da sottovalutare perché arriva da Telefono Azzurro.

Per Ernesto Caffo, docente di Neuropsichiatria infantile e presidente di Telefono Azzurro, la “realtà aumentata” utilizzata dal videogioco Pokémon Go, annullando le differenze tra il mondo reale e il mondo virtuale, mette a rischio i soggetti più deboli come i minori che possono diventare facile preda di giocatori che hanno cattive intenzioni.

In che modo? Il gioco per com’è concepito costringe a cercare i Pokemon nei posti più impensati.

Più è raro il mostriciattolo catturato, più è difficoltosa la sua cattura, più si guadagnano punti. T

utto questo obbliga a spostarsi molto per trovare le creature virtuali. Ovvio che in questo modo i pedofili avrebbero tutto l’interesse a “guidare” i piccoli nei posti più nascosti.

E quello di Telefono Azzurro non è terrorismo psicologico, perché episodi del genere sono già successi.

Nel Missouri, per esempio, grazie a Pokémon Go una banda di rapinatori ha attirato in trappola ben undici adolescenti per derubarli.

Next Post

Il Segreto, anticipazioni lunedì 18 luglio

Da oggi, lunedì 18 luglio, ci sono grandi novità per gli appassionati de Il Segreto: da oggi dovremo dire addio al consueto appuntamento pomeridiano, dato che fino alla fine dell’estate la soap spagnola andrà in onda alle 18,45, al posto del game show Caduta Libera che tornerà in autunno con […]