Non è un paese per i giovani, il film di Veronesi sui ragazzi in fuga dall’Italia

Eleonora Gitto

Il primo marzo sono iniziate le riprese del nuovo film di Giovanni Veronesi: Non è un paese per i giovani.

Il film è prodotto da Paco Cinematografica e Rai Cinema. La distribuzione in Italia sarà curata da 01 Distribution.

Il film sarà girato tra Roma, L’Avana e Cayo Largo. Le riprese dureranno sei settimane.

Il film affronta una tema molto attuale: la fuga dei nostri ragazzi all’estero. La storia è tratta da esperienze vere.

Spiega Giovanni Veronesi: “Forse è la prima volta che accade, ma non è̀ un caso: un film che viene tratto da una trasmissione radiofonica. Un’esperienza fatta di dirette radio tutti i giorni a Radio 2, dove chiamavo un ragazzo italiano all’estero e mi facevo raccontare la sua storia e il perché́ se n’era andato dall’Italia”.

I protagonisti sono Sandro e Luciano, due ragazzi come tanti che nella loro spasmodica ricerca di un lavoro, approdano a Cuba. Qui conoscono Nora, un’altra ragazza italiana, e questo incontro cambierà le loro vite.

“Le risposte di questi giovani – continua il regista – sono state a volte divertenti, ma a volte di una spietatezza insostenibile. Più di 100mila ragazzi l’anno, se ne vanno dall’Italia in silenzio, senza fare rumore. E’ un lento ma inesorabile esodo che porterà̀ alla mancanza di tasselli fondamentali, in alcune generazioni del futuro”.

“I miei film sono sempre stati delle commedie divertenti e non voglio assolutamente perdere questa valenza ma non voglio nemmeno perdere di vista il momento storico in cui viviamo e raccontarlo attraverso questo delicato argomento”.

“In questo momento – conclude il regista – l’Italia vive una difficile situazione per quanto riguarda l’immigrazione, divenuta anche uno specchio mediatico quotidiano con la miseria e le atrocità̀ di alcuni posti del mondo da cui la gente scappa ma si disinteressa totalmente di un altro aspetto, quello che raccontiamo in questa storia, che è appunto l’emigrazione dei nostri ragazzi, messi alle strette, obbligati ad andare a cercare i propri sogni all’estero”.

Il cast è formato dagli attori Filippo Scicchitano, Sergio Rubini, Giovanni Anzaldo, Sara Serraiocco e Nino Frassica.

Le scenografie sono state curate dal regista in collaborazione con Ilaria Macchia e Andrea Paolo Massara. Le musiche, invece, sono state affidate ai Negramaro.

Next Post

Bruce Springsteen emoziona e balla con una nonna 91 enne

Una carriera lunga e fruttuosa, con successi che sono già entrati nella storia e che lo hanno consacrato come una superstar: tutto merito della sua passione per la musica, dello straordinario talento, ma anche dell’autoironia e della simpatia che rendono ogni suo spettacolo un evento unico. Sono passati 41 anni […]