OMS: No alla terza dose di vaccino, ridistribuire le scorte

Redazione

Gli esperti dell’Organizzazione mondiale della sanità hanno invitato i governi mondiali che hanno avviato il processo di rivaccinazione contro il virus Corona ad abbandonare tale misura.

Hanno suggerito di inviare vaccini in eccesso a quei paesi in cui la percentuale di persone vaccinate è ancora bassa. La rivista scientifica The Lancet ha pubblicato la lettera aperta riguardante tale argomento.

OMS No alla terza dose di vaccino ridistribuire le scorte

Le riserve di vaccini contro il Coronavirus sono ancora molto limitate. “Anche se aumentare l’immunità delle persone che sono già state vaccinate è vantaggioso, questo effetto non supera i benefici che l’umanità trarrà dalla vaccinazione della popolazione non vaccinata“, afferma la lettera.

Abbandonare la rivaccinazione ci aiuterà ad avvicinare l’epidemia“, ha affermato Anna Maria Henao Restrepo, capo del programma di sviluppo dei vaccini dell’OMS.

L’emergere della variante Delta e di altri nuovi tipi di coronavirus ha fatto temere che nel prossimo futuro emergeranno nuove versioni del virus che resisteranno al lavoro dei vaccini e agli anticorpi delle persone guarite. Tali considerazioni hanno fatto pensare alle autorità di molti paesi del mondo di realizzare programmi nazionali per rivaccinare la popolazione.

Gli scienziati hanno analizzato i risultati degli studi condotti negli ultimi mesi in diversi paesi del mondo e volti a studiare come cambia l’efficacia dei vaccini dopo l’emergere di nuove forme di SARS-CoV-2. Inoltre, gli esperti hanno analizzato la rapidità con cui l’efficacia dei vaccini diminuisce nel tempo.

I ricercatori sono giunti alla conclusione che tutti i vaccini attualmente utilizzati, compresi i vaccini a base di RNA, sono ancora efficaci, prevenendo l’infezione umana del 65-90% e proteggendo l’80-100% dei pazienti dal pericoloso COVID-19. Questo vale per tutti i pazienti vaccinati, anche se l’efficacia di alcuni vaccini diminuisce rapidamente nel tempo.

D’altra parte, le persone non vaccinate sono ancora altamente suscettibili alle infezioni. Quindi gli scienziati hanno proposto di ampliare ulteriormente la cerchia delle persone che ricevono vaccini contro il Covid-19. Ciò richiederà l’abbandono dei programmi nazionali di rivaccinazione e il reindirizzamento dei vaccini in aree del mondo in cui non sono attualmente disponibili.

Secondo gli esperti dell’OMS, tali misure accelereranno efficacemente l’eradicazione dell’epidemia globale di Covid-19 e proteggeranno l’umanità dall’emergere di nuovi ceppi di SARS-CoV-2 che saranno in grado di contrastare gli anticorpi e altre forme di immunità.

Fonte@TASS

Next Post

Non dorme da 40 anni ecco spiegato il segreto

Esperti del sonno cinesi hanno svelato il segreto di una donna che, per sua stessa ammissione, non dorme da 40 anni. Lo riporta il Bastille Post. Li Zhanying, residente nella provincia cinese di Henan, afferma di aver smesso di dormire quando aveva cinque o sei anni. Da allora, ha trascorso […]
Non dorme da 40 anni ecco spiegato il segreto