OnePlus 2, alte prestazioni a un prezzo accessibile

Se i colossi americani puntano su tecnologie sempre più sofisticate e un target ben definito di consumatori, gli orientali non sono certo da meno quanto a tecnologie avanzate, ma proponendo certamente smartphone accessibili ad una utenza molto più ampia e popolare.

In quest’ottica è stato accolto, dopo tanta attese e numerose indiscrezioni tutti confermate alla fine, il nuovissimo OnePlus2: dopo il successo della prima versione, anche stavolta si prevede un boom di vendite.

Anche se a prima vista può sembrare simile al primo, almeno esteticamente, molte sono le novità e tutte interessanti. Le novità sono diverse a partire dalla scocca, realizzata in una lega di alluminio e magnesio, e dagli svariati inserti in acciaio inossidabile posti sui profili laterali, per poi passare al tasto Home centrale che nasconde un lettore di impronte digitali, un dispositivo in grado di memorizzare fino a cinque impronte e di sbloccare il dispositivo con una semplice pressione, in meno di mezzo secondo, posto al centro di due tasti di navigazione completamente touch, che si oscurano e svaniscono dietro a un lucido pannello di vetro nero quando non si usa lo smartphone.

Altra novità di questo dispositivo è legata alla tecnologia MaxxAudio che consente di ottenere un miglioramento dell’audio, sia nell’utilizzo con cuffie che con lo speaker integrato, impostando diversi profili audio, in base a ciò che si sta ascoltando, il tutto senza necessità di uscire dall’applicazione in uso.

Gli aspetti destinati a fare discutere saranno invece l’assenza di un chip nfc e dello slot di espansione per schede microsd, nonché la porta usb c che troverà impreparati molti utenti

Quanto costerà il OnePlus 2? 339 euro per la versione con 16 GB / 3 GB di RAM e 399 euro per quella con 64 GB / 4 GB di RAM.

Loading...
Potrebbero interessarti

Arriva la start-up che sfrutta i suoni per aiutare gli ipovedenti

Si chiama Sounsight Training ed è una piccola start-up con un grande…

Microsoft, Translator sbarca sugli smartwatch

In un mercato estremamente concorrenziale, Microsoft non vuol certo rimanere indietro in…