Parma, la Giunta premia chi riporta i negozi in centro

Eleonora Gitto

A Parma la Giunta premia chi riporta i negozi nel centro della città.

La Giunta Pizzarotti prende delle decisioni importanti per la città. Così Cristiano Casa, assessore al Commercio, commenta le ultime importanti scelte: “Non potevamo avviare una guerra legale contro le vecchie autorizzazioni già rilasciate”.

“Così abbiamo studiato un innovativo regolamento che, nel pieno rispetto della direttiva Bolkestein sulla libertà di stabilimento, penalizza chi peggiora l’impatto ambientale, sociale e territoriale aprendo nuove superfici commerciali. Premiando invece chi riporta attività e negozi di medie dimensioni nel centro città”.

La Giunta Pizzarotti, nell’elaborare il regolamento, è stata supportata dal laboratorio Urb&Com del Politecnico di Milano.

Giorgio Rimonta, del gruppo di ricerca del Politecnico coordinato dal professore Luca Tamini, commenta: “Avremo fatto 30-40 versioni del regolamento per arrivare al testo finale di un documento che dovrebbe fare da apripista per le amministrazioni locali italiane, che nel pieno rispetto degli strumenti urbanistici vigenti, riesce a cambiare il paradigma degli ultimi vent’anni attraverso il calcolo di indicatori d’impatto di interesse generale e l’introduzione di strumenti di compensazione”.

Il risultato è che si semplifica e agevola l’apertura di medie superfici di vendita nel centro storico, a svantaggio della grande distribuzione in periferia.

Next Post

Verbania, addio Emma Morano: la decana del globo aveva 117 anni

Verbania, a 117 anni se n’è andata Emma Morano: la donna più anziana del mondo. Nata del 1899. E già questo ci dice tutto. Quando è cominciata la prima Guerra Mondiale, lei era una ragazza di sedici anni. Quando è iniziata la seconda, lei era una matura quarantenne. La signora […]
Verbania, addio Emma Morano: la decana del globo aveva 117 anni