Per essere magri basta mangiare pollo, verdure e semi

C’è chi pensa che sia tutta questione di genetica, chi crede che sia merito di estenuanti sessioni in palestra, eppure fatto sta che la giusta forma fisica si guadagna innanzitutto a tavola.

Un buon corredo genetica e tanta attività fisica di certo aiutano a migliorarsi, ma se non si impara in primis a controllarsi a tavola e a scegliere i cibi migliore per il proprio benessere, la lotta con la bilancia sarà persa in partenza.

A confermarlo, ulteriormente, uno studio della Cornell University, presentato alla Obesity Week 2015 di Los Angeles: la ricerca si basa su interviste a 147 persone, tra cui 118 donne, tutte con un indice di massa corporea nella norma e non a dieta, a cui è stato chiesto un resoconto delle abitudini alimentari.

Il 63% degli intervistati ha così dichiarato di mangiare la verdura a cena (il 35% aggiunge anche l’insalata a pranzo), il 61% di scegliere in prevalenza carni bianche, mentre il 46% a colazione sceglie la frutta, che è anche l’alimento preferito negli snack nel 39% dei casi, mentre il 20% preferisce la frutta secca. Minoritaria, solo il 7%, la quota dei vegetariani, così come quella degli astemi, che sono il 18% del campione, mentre oltre il 30% degli intervistati si concede le uova a colazione. Anche le bibite gassate non sono un tabù: il 65% del campione ammette di berle, anche se nella metà dei casi si preferisce la versione light.

Next Post

Un verme infetto ha trasmesso il tumore a un uomo colombiano

E’ il primo caso documentato al mondo, ed in tutta onesta noi speriamo sia anche l’ultimo, vista la gravità della notizia, e i rischi per l’uomo dinanzi a questa nuova “eventualità” di contagio. Il ‘New England Journal of Medicine’ ha appena documentato il caso di un uomo che è morto […]