Piramide di Giza costruita da un Dio extraterrestre

La teoria shock della grande piramide di Giza che, secondo testi antichissimi, sarebbe stata costruita da un Dio ultraterreno.

Una teoria shock sostiene che la Grande Piramide di Giza sia stata costruita da un dio extraterrestre, attingendo da alcuni testi antichi.

I teorici della cospirazione hanno a lungo sostenuto che “gli antichi astronauti” visitarono la Terra migliaia di anni fa e conferirono agli egiziani conoscenze scientifiche avanzate.

Ma alcuni sostengono che un dio abbia costruito la piramide da solo e il tutto è indicato in un particolare passaggio da Il libro perduto di Enki.

In essa, l’autrice Zecharia Sitchin analizza e traduce testi antichi dell’età egizia, babilonese e assira.

C’è una sezione particolare ai quali i cospirazionisti attingono per sostenere la loro teoria.

Descrive un dio mesopotamico chiamato Enlil che costruisce la piramide, piena di camere e “cristalli pulsanti”.

Si legge: “Quando questa vetta artificiosa verso i cieli si alzò, per posizionare su di essa il punto più alto furono invitati i capi”.

La luce del sole all’orizzonte rifletteva, di notte come una colonna di fuoco era. Il potere di tutti i cristalli nei cieli in un raggio focalizzato.

Gli scienziati hanno scoperto in precedenza che la piramide può concentrare l’energia elettromagnetica nelle sue camere interne e sotto la base.

I teorici credono che questa rivelazione e la scoperta che sostengono da tempo siano inestricabilmente collegate, mostrando che Enlil ha conferito alla piramide un’energia non sfruttata.

Si sostiene addirittura che potrebbe essere usato come trasportatore, scrivendo: “Se ti trovavi nel pozzo vicino alla Camera del Re quando la Terra era allineata per la massima energia elettromagnetica, trasporterebbe un essere umano attraverso l’universo.

Gli esperti ora vogliono scoprire se la struttura può essere equipaggiata con dispositivi tecnologici, come le celle solari.

I ricercatori hanno sostenuto in precedenza che gli extraterrestri hanno lasciato un indizio vitale nella sua progettazione a Giza.

La velocità della luce è 299.792.458 metri al secondo e le coordinate geografiche della Grande Piramide sono 29.9792458 ° N.

Tuttavia, gli umani non potevano misurare la velocità della luce con questa precisione fino al 1950.

Uno dei teorici ha scritto: “La velocità della luce nel sistema metrico appare nel design e nella posizione della Grande Piramide, quando il punto decimale viene fatto scivolare lungo il valore“.

Gli alieni hanno scelto questo posto per una ragione. Questa sorprendente somiglianza è difficile da accettare come una coincidenza“.

Non c’è dubbio che si tratta di un design matematicamente intelligente associato alla credenza stellare dei suoi costruttori“.

Loading...
Potrebbero interessarti

Incinta ordina un caffè al bar, ma succede l’incredibile

Ordina un caffè al bar ma il suo stato fa scattare una…

Come funziona realmente il sesto senso?

Ci sono così tante storie e teorie sul sesto senso, ma principalmente…