Quentin Tarantino accolto con grande entusiasmo al Quirinale dal Presidente Mattarella

“Occorre mantenere o riaprire i tanti Cinema Paradiso sparsi per l’Italia e portare al cinema il pubblico dei più giovani. Temo che per contrastare questa crisi non basterebbe il suo Mr. Wolf, Tarantino”. Sono state queste le parole espresse ieri, 12 giugno 2015, nel corso della premiazione dei David di Donatello, dal politico e giurista italiano, 12° Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella in carica dal 3 febbraio del 2015.

Nello specifico con le parole espresse il Presidente Mattarella ha fatto riferimento a quella che è una celebre frase citata nel film cult “Pulp Fiction” diretto dal celebre regista, sceneggiatore, attore e produttore cinematografico statunitense Quentin Tarantino. Nello specifico Mattarella fa riferimento al personaggio del signor Wolf, interpretato dal celebre attore e produttore cinematografico statunitense Harvey Keitel che nella pellicola ha recitato la frase “Sono il signor Wolf. Risolvo problemi”.

Il Presidente della Repubblica Italiana con tale battuta ha dunque voluto sottolineare quella che è la difficoltà che il cinema italiano sta attraversando e l’ha fatto citando una delle frasi più celebri di Pulp Fiction. Tarantino è arrivato al Quirinale insieme alla compagna proprio nella mattinata di ieri ed è stato accolto con grande entusiasmo dal Presidente Mattarella.

Loading...
Potrebbero interessarti

Dopo 17 anni di matrimonio arriva il divorzio per Will Smith e Jada Pinkett Smith?

Sono trascorsi diciassette lunghi anni da quando, nel 1997, il celebre attore,…

Patrick Dempsey a C’è Posta per Te

L’attore Patrick Dempsey ospite a “C’è Posta per Te” per regalare un…