Realtà virtuale, in arrivo il visore Huawei

La realtà virtuale è un settore appena nato, ma che sta prepotentemente prendendo piede nel mercato, un’occasione che non può sfuggire per aziende come Huawei, che con i suoi device sempre più efficienti a prezzi competitivi è riuscita rapidamente a raggiungere i marchi del calibro di Apple e Samsung. Ecco perché la compagnia cinese ha in serbo Huawei VR, un visore per la realtà aumentata che sfrutterà la tecnologia del suo nuovissimo top di gamma P9 e del Mate 8 per trasportare gli utenti nella realtà virtuale.

Huawei VR è inizialmente riservato al mercato orientale ed è piuttosto simile ai suoi rivali Samsung e Oculus, anche se sembra un po’ più comodo da indossare poiché è facilmente applicabile e include una porta USB Type-C per comunicare con gli altri device a distanza. Huawei VR ha un visore low cost in grado di proiettare gli utenti all’interno di una realtà aumentata, al fine di far apparire quanto mostrato sul display alla stregua di un ambiente virtuale dove potersi orientare, anche se con alcuni piccoli problemi causati dai periodi di latenza dell’immagine trasmessa. Purtroppo non c’è la possibilità di utilizzare gli occhiali da vista con il visore, ma Huawei ha creato una soluzione con una speciale opzione raggiungibile direttamente dall’headset che permette di regolare le diottrie fino a -7.00.

Attualmente non sono state diffuse ulteriori informazioni in merito ad una data di lancio e l’eventuale prezzo ufficiale, ma voci di corridoio fanno sapere che il visore sarà provvisto di almeno 4.000 video e 40 videogiochi, pronti per essere provati direttamente dopo il suo acquisto.

Loading...
Potrebbero interessarti

Baidu come Google, ecco l’auto robot made in China

Dopo che il colosso di Mountain View Google ha lanciato il suo…

Plutone, le nuove foto sorprendono la Nasa

Le nuove foto di Plutone scattate dalla sonda New Horizons e diffuse…