Robbie Williams: A casa di Bono Vox dopo i funghetti allucinogeni

VEB

Sempre trasgressivo poi diventato padre e certamente cambiato, Robbie Williams ha parlato del suo passato al The Iris Times.

Tornato con i ricordi al passato, il cantante ha rivelato un episodio particolare della sua vita quando, invitato dal leader degli U2 Bono Vox a casa sua, si è presentato sotto effetto di funghetti “magici” così come lui stesso li descrive.

E’ stato un momento psichedelico” spiega Robbie Williams “Sono arrivato a casa di Bono sotto effetto dei funghetti, ma ero già altrove con la testa. Ad un certo punto fissavo un dipinto e quando lui è arrivato gli ho detto ‘hai il più bel dipinto mai visto’ e lui mi ha risposto ‘Robbie, stai guardando la finestra”.

Il passato di Robbie Williams non è stato infatti tutto rose e fiori, è lo stesso cantante a rivelare il suo problema con le droghe, dai funghetti “magici” all’utilizzo sporadico di acidi, a 16 anni quando andava in discoteca, passando poi per la coca e l’efedrina, a 19 anni durante una presentazione agli MTV Awards.

Poi la redenzione totale dopo l’arrivo di due bambini, a quel punto “Ho fatto un voto a me stesso che con il matrimonio e i figli avrei detto basta”.

Next Post

Superenalotto, la fortuna bacia la Calabria: vinti 163 milioni

La fortuna questa volta ha baciato la Calabria: a Vibo Valentia sono stati vinti 163 milioni di euro al Superenalotto. Ha sbancato il Superenalotto investendo solo 3 euro: vinti 163 milioni. Il tabacchino è quello del signor Domenico Lo Bianco che in questi giorni sta vivendo di riflesso il suo […]
Superenalotto, la fortuna bacia la Calabria: vinti 163 milioni

Possono interessarti