Scienziati affermano: Viviamo nel 1722 non nel 2019

Oggi sempre più scienziati indipendenti sarebbero giunti alla conclusione che tre secoli sono andati perduti nella storia dell’umanità. Ma come è successo e perché?

Esperti basati sullo studio di numerosi documenti storici sono giunti alla conclusione che nel periodo tra l’ottavo e l’undicesimo secolo, gli eventi cronologici sono incoerenti, vaghi, imprecisi e molto poveri, come se fossero semplicemente inventati.

Esistono documenti inconfutabili che indicano la perdita di tre secoli. Pertanto, la grandiosa costruzione a Costantinopoli di quel periodo fu per qualche motivo bruscamente sospesa … per tre secoli e poi improvvisamente ripresa.

Esattamente la stessa assurdità può essere rintracciata quando si costruisce la Cattedrale di Aquisgrana in Germania. E ci sono troppe incongruenze.

Questo enorme salto nella cronologia della storia potrebbe essere stato il risultato di una certa confusione quando il Papa passò dal calendario giuliano al calendario gregoriano nel 1582 d.C., dove vi fu una discrepanza di almeno 10 giorni.

Forse c’è stata un’errata interpretazione dei documenti da qualche parte lungo la linea temporale, poiché i documenti storici falsificati non sono necessariamente rari. Ma forse non è stato affatto un caso. “, Ha detto Nikol Ertman, professore all’Università di Tallinn.

L’ipotesi del tempo “fantasma” è una teoria affermata da Heribert Illig e pubblicata per la prima volta nel 1991. Ipotizza una cospirazione dell’imperatore del Sacro Romano Impero Ottone III, Papa Silvestro II, e forse dell’imperatore bizantino Costantino VII, per fabbricare retrospettivamente il sistema di datazione di Anno Domini, per metterli nell’anno speciale del 1000 d.C. e riscrivere la storia per legittimare la pretesa di Otto sul Sacro Romano Impero.

Heribert Illig credeva che ciò fosse ottenuto attraverso l’alterazione, la falsa rappresentazione e la falsificazione di prove documentali e fisiche. Secondo questo scenario, l’intero periodo carolingio, compresa la figura di Carlo Magno, è una fabbricazione, con un “tempo fantasma” di 297 anni (614-911 d.C.) aggiunto all’Alto Medioevo.

Quindi ricalcolando il tempo realmente, oggi staremmo vivendo nel 1722 e non nel 2019.

Loading...
Potrebbero interessarti

Svizzera, Awa Modula porta acqua potabile dall’aria

Un progetto innovativo e davvero molto interessante, si chiama Awa Modula ed…

Il braccio robotico, una vittoria della tecnologia per disabili

Il braccio robotico, una vittoria della tecnologia per disabili. Stiamo parlando di…