Scienziati confermano che l’uomo potrà riprodursi su Marte

Redazione

Un team di scienziati giapponesi ha dimostrato che il seme maschile può sopravvivere facilmente in condizioni marziane.

Esperti giapponesi hanno analizzato il potenziale di riproduzione umana nell’atmosfera del Pianeta Rosso. Si è scoperto che la durata della vita degli spermatozoi maschili su Marte può raggiungere i 200 anni anche in condizioni di radiazioni.

Scienziati confermano che uomo potra riprodursi su Marte

Esperimenti con topi di laboratorio hanno mostrato risultati simili. I giapponesi sostengono che è possibile utilizzare campioni genetici della Terra per allevare esseri viventi su Marte. Fino ad ora la riproduzione su altri pianeti era considerata impossibile.

I risultati fanno parte di un esperimento di sei anni in cui gli scienziati hanno conservato il seme di un topo sulla Stazione Spaziale Internazionale e lo hanno esposto a radiazioni mortali.

Uno degli autori dello studio, il professor Sayaka Wakayama, dell’Università giapponese di Yamanashi, ha dichiarato al Daily Mail: “Sono stati ottenuti molti figli geneticamente normali. Queste scoperte sono essenziali per il progresso dell’umanità nell’era spaziale. Quando arriverà il momento di migrare su altri pianeti, dovremo mantenere la diversità delle risorse genetiche, non solo per gli esseri umani ma anche per gli animali domestici e gli animali domestici“, ha aggiunto.

Next Post

I Sumeri avevano basi di atterraggio per viaggiare nello spazio

Nel 2016, il ministro dei trasporti iracheno Kazem Finjan ha rilasciato una dichiarazione sensazionale durante il suo viaggio di lavoro a Dhi Qar. Secondo lui, i Sumeri avevano il loro spazioporto e viaggiavano attivamente nello spazio, volando anche fuori dal sistema solare. I Sumeri erano una delle antiche civiltà altamente […]
I Sumeri avevano basi di atterraggio per viaggiare nello spazio