Super Terra, ne esistono molte e possono essere abitate
Super Terra ne esistono molte e possono essere abitate

La prof.ssa Sara Seager ha una missione nella vita: trovare una vita extra extraterrestre e la risposta è che molto probabilmente oggi le “Super Terre” scoperte siano in grado di supportare organismi alieni e, soprattutto, che siamo vicini ad una svolta.

La vita aliena potrebbe presente tranquillamente nell’universo poiché sono stati scoperti organismi che sopravvivono nell’idrogeno.

Gli scienziati affermano che il gas crea un’atmosfera che intrappola il calore e aumenta notevolmente il numero di pianeti potenzialmente abitabili.

E questo include “super Terre” rocciose precedentemente respinte in quanto troppo lontane dai loro soli per essere abbastanza calde da sostenere le forme di vita.

Il pluripremiato astrofisico ha dichiarato: “La vita potrebbe prosperare in una varietà di ambienti molto più ampia di quanto si pensi normalmente“.

Gli esopianeti rocciosi più massicci della Terra possono trattenere una quantità significativa di idrogeno nella loro atmosfera. Le atmosfere di idrogeno sono probabilmente più estese di quelle simili alla Terra, il che le rende più facili da rilevare“.

Esistono molte “super terra” e possono ospitare la vita.

Ma non è ancora chiaro se l’ossigeno sia un requisito assoluto. Dovremmo espandere i tipi di pianeti che consideriamo meritevoli di ricerca.

La scoperta arriva quando esperimenti di laboratorio su determinate sostanze hanno scoperto che sono sopravvissuti e cresciuti dopo essere stati esposti al 100% di idrogeno.

Le scoperte rivoluzionarie, pubblicate su Nature Astronomy, dimostrano che i mondi dieci volte più distanti da una stella rispetto alla Terra sono in grado di ospitare la vita.

E nel corso di eoni, è possibile che i microbi si evolvano in una vita multi-cellulare più complessa.

Il lavoro dimostra anche esperimenti di laboratorio per identificare meglio quali tipi di ambienti alieni possono ospitare una qualche forma di vita potenzialmente rilevabile.

Seager afferma che è “inevitabile” che ci sia vita oltre la Terra e crede che ne troveremo segni nei prossimi 15 anni.

Ha aggiunto: “Siamo su una grande soglia nella storia umana dell’esplorazione dello spazio“.

Nel 2018 un telescopio della NASA progettato per rilevare mondi oltre il nostro sistema solare ha scoperto una “super Terra” distante.

E l’agenzia spaziale afferma che il suo Transiting Exoplanet Survey Satellite (TESS) potrebbe trovarne altre migliaia nei prossimi anni.

Ha fatto una scoperta iniziale di una super Terra e di un pianeta Terra calda nei sistemi solari ad almeno 60 e 49 anni luce di distanza rispettivamente.

Questa è stata la prima grande scoperta da quando è stata lanciata da Cape Canaveral in Florida nell’aprile 2018.

Si pensa che la nuova “super-Terra“, chiamata Pi Menase c, sia lontana 60 anni luce e in orbita attorno al suo sole ogni 6,3 giorni.

Il piano potrebbe avere una superficie solida o essere un mondo acquatico, secondo lo scienziato TESS Martin Spill.

Loading...
Potrebbero interessarti

Incredibile moda per i feticisti: piedi in lattice con una sorpresa

L’incredibile nuova moda tra i feticisti: piedi in lattice perfettamente riprodotti con…

Il lunedì impegnativo della Grecia

Quattro mesi per salvarsi. Quattro mesi per restare in Europa e proseguire…