Svizzera, Awa Modula porta acqua potabile dall’aria

Redazione

Un progetto innovativo e davvero molto interessante, si chiama Awa Modula ed è legato alla produzione di acqua potabile direttamente dall’aria, l’idea è quantomeno geniale visto che dall’umidità dell’aria è possibile estrarre dell’acqua, molto importante e vitale in zone ad alto rischio siccità.

Awa Modula, ovvero Air to water to air, è stato presentato all’Expo 2015 nell’ambito dell’evento: Acqua dall’aria per la vita, arriva direttamente dal padiglione che rappresenta la Svizzera, l’idea è quella di fornire una risorsa idrica in quelle zone del nostro pianeta che sono perennemente colpite da problemi di siccità.

Il progetto innovativo si avvale dunque di una fonte in pratica inesauribile e può produrre da un minimo di 2.500 ad un massimo di 10mila litri di acqua al giorno, il tutto in modo green, non c’è ovviamente bisogno di fonti idriche come ad esempio la vicinanza del mare.

Awa Modula riesce ad estrarre l’acqua dall’umidità dell’aria, i test sono stati avviati in Marocco, con una temperatura media di 30 gradi e un 70% di umidità, si riesce ad estrarre dall’aria almeno il 60% di acqua, ovvero fino a 10mila litri di acqua al giorno.

Next Post

Inchiesta Mafia Capitale, Buzzi chiede il patteggiamento

Salvatore Buzzi chiede il patteggiamento nell’inchiesta Mafia Capitale. Il faccendiere e presidente della Cooperativa 29 giugno è in carcere da dicembre dell’anno scorso e ha presentato tramite i suoi legali, tra l’altro, anche un’istanza di scarcerazione. Buzzi è accusato di aver organizzato insieme a Massimo Carminati il sistema Mafia Capitale. […]
Inchiesta Mafia Capitale, Buzzi chiede il patteggiamento