Sylvester Stallone lancia la sfida: un pugile contro un lottatore

Redazione

L’ultima novità in fatto di combattimenti è quella di vedere un pugile sfidare magari un professionista di arti marziali.

Questo è quanto può accadere tra Floyd Mayweather, ex pugile oggi 39enne e l’attuale professionista Conor McGregor della UFC per le arti marziali miste, tutto è nato quando lo stesso campione di arti marziali ha sfidato chiaramente il pugile Floyd Mayweather.

Se mi avessero messo faccia a faccia con Floyd Mayweather ci avrei messo 30 secondi a metterlo a tappeto e stritolarlo avvolgendomi attorno a lui come un boa”, queste le parole di sfida del campione di arti marziali miste della UFC.

Nella sfida si è inserito anche il pugile (cinematograficamente parlando) più amato della storia del cinema, ovvero Sylvester Stallone che ovviamente si è schierato a favore del pugile: “Se si parla di un match io vado con Floyd Mayweather, devi per forza andare con il pugile, poi è vero che tutto è possibile, ma pagherei per vedere un incontro del genere”.

Intanto la risposta di Floyd è stata chiara: “Non prendo sul serio la sfida è solo un personaggio in cerca di un po’ di pubblicità”, dunque anche se Stallone avrebbe pagato per vedere un incontro del genere, difficilmente potrà essere accontentato.

Next Post

Sossio Aruta si difende sui social

È stato senza dubbio uno dei protagonisti assoluti del trono Over di quest’anno, nel programma Uomini e Donne di Maria De Filippi, molto più giovane di tanti suoi colleghi e ricco di fascino e avvenenza, che hanno fatto di lui anche uno dei più corteggiati, eppure negli ultimi giorni è […]