Totò Schillaci e il rancore serbato per l’ex moglie

Lei va nei salotti televisivi a urlare la sua disperazione, minacciando il suicidio e accampandosi fuori alla sua villa che le è stata sequestrata per i troppi debiti, parlando con Barbara D’Urso che vede crescere la sua audience con picchi incredibili, lui invece sembra continui a rivivere quel disagio che già provava ai tempi del loro matrimonio e che lo hanno spinto poi alla separazione e al divorzio.

Rita Bonaccorso , dopo i ripetuti appelli a Pomeriggio 5 e Domenica Live, ha deciso di dormire in una tenda nel piazzale antistante all’edificio sequestratele, ma il suo ex marito, Totò Schillaci non riesce a provare compassione, anzi.

In un’intervista a Repubblica, finisce per attaccarla duramente: “I tormenti della mia vita personale mi perseguitavano anche sul campo. Non bastavano i tanti cori e insulti come ‘terrone’, ‘ladro di gomme’. In tutti gli stadi d’Italia, per colpa sua, mi urlavano c…..o

“Per colpa sua persi anche la Juventus: il club non voleva che ci separassimo, non se ne parlò mai esplicitamente ma le persone intelligenti agiscono per mandarti dei segnali chiarissimi. E quel segnale chiarissimo fu l’ingaggio di Vialli dalla Sampdoria”, racconta ancora il calciatore citando “il gossip, le malignità, le telefonate ricevute dopo l’incidente di Lentini, che stava correndo per andare da lei”.

Il campione di Italia ’90 non è affatto impietosito dalla drammatica situazione dell’ex moglie, alla quale lo lega solo un passato doloroso.

Next Post

Bella Hadid a Cannes senza biancheria

A Cannes, durante questa edizione del Festival in corso, non sono certo mancate le dive, spesso dalla bellezza superba ed inarrivabile per le comuni mortali, ma lei ha saputo attirare l’attenzione e calamitare gli sguardi di tutti con una mise molto sensuale, forse fin troppo. La modella Bella Hadid si […]