Twitter sempre più simile a Facebook introducendo l’autoplay dei video

Twitter continua sulla sua strada di continua innovazione, per offrire senza nuove funzionalità alla sua esigente utenza, ma anche per offrire gli stessi servizi che magari i suoi diretti avversari, Facebook in primis, già offrono.

Ecco allora che il social cinguettante ha integrato la nuova funzionalità di autoplay dei video presenti nella timeline degli utenti. Questa modalità è per i dispositivi con iOS di Apple e per la versione desktop di Twitter, e presto sbarcherà anche su Android.

“Da oggi, quando un utente scorrerà la sua Twitter timeline e vedrà un video, quel contenuto si riprodurrà automaticamente senza audio. Cliccando sul video, invece, l’utente visualizzerà il contenuto a schermo intero, con l’audio. Le persone potranno ovviamente retwittarlo, aggiungerlo ai preferiti o commentarlo, in qualsiasi momento. Per rendere l’esperienza multimediale rilevante, senza interruzioni e fluida, questo meccanismo sarà applicato anche alle GIF e ai Vine condivisi su Twitter”, come si legge sul blog ufficiale di Twitter.

Altra novità del microblog è che i video appariranno anche in un formato più largo, che darà maggiore risalto al contenuto. Per gli inserzionisti Twitter sta inoltre creando un nuovo standard per misurare le effettive visualizzazioni dei video, che saranno addebitate solo nel momento in cui il video sarà visibile al 100% nel dispositivo dell’utente e sarà fruito per almeno 3 secondi.

Next Post

Apple, un algoritmo non basta a selezionare le migliori notizie

Dalla casa di Cupertino non sono ancora arrivate dichiarazioni in merito, ma le indiscrezioni sono ben fondate, anche perché supportate da annunci di lavoro che Apple stesso ha pubblicato negli ultimi giorni in Usa. Come annunciato dal colosso tecnologico alla Conferenza degli sviluppatori, in autunno arriverà, col sistema operativo iOS […]