Usa, via ai test della “patente digitale”: basta uno smartphone

Redazione

Dopo l’esperimento per la digitalizzazione della carta di identità e dopo l’abolizione dell’obbligo di affiggere sul parabrezza il tagliando dell’assicurazione, giunge dagli Usa un’altra novità: anche la patente, che in America si chiama “driving licence”, sta per diventare “smart”:

l’idea è partita dallo stato dell’Iowa dove il progetto è in fase di sperimentazione; si tratta di una patente digitale disponibile direttamente sul nostro smartphone grazie ad una app. ai test partecipano quindici dipendenti pubblici che hanno già ricevuto la loro mDI (mobile driving licence) e ne stanno verificando l’utilità: le novità che porterebbe questa patente tecnologica sono varie:

ci sarebbe un notevole risparmio nella realizzazione delle tradizionali tessere plastificate, l’aggiornamento dei dati sarebbe istantaneo e sarebbe più difficile contraffare il documento; Inoltre, grazie alla mDI sarà possibile ruotare la foto del patentato a 360%; tutto questa avendo solo a disposizione il nostro telefonino.

Va inoltre ricordato che negli Usa la patente è riconosciuta a tutti gli effetti come documento di identità, e dunque renderla digitale semplificherebbe anche l’identificazione del possessore. Mark Lowe, Direttore della Iowa DOT’s Motor Vehicle Division, ha dichiarato a proposito del progetto:

“Abbiamo creato questo programma perché le persone sono sempre più interessate alla tecnologia e già durante il 2016 aumenteremo il numero delle persone coinvolte nella sperimentazione”.

Next Post

La nuova sfida di Zuckerberg per il 2016: “Tutti a correre!”

“Ho una sfida fisica anche per l’anno 2016” ha detto Mark Zuckerberg, fondatore e CEO di Facebook che non si stanca mai di proporre nuove idee; dopo il progetto del “maggiordomo robot” e l’annuncio che insieme alla moglie donerà il 99% delle azioni di Fb alla filantropia, il “nerd” più […]
La nuova sfida di Zuckerberg per il 2016