Variante Covid inglese, trovata in 70 paesi

Redazione

La variante inglese del coronavirus è già stato identificato in 70 paesi, quella invece segnalata in Sud Africa, in 31. Lo ha annunciato mercoledì 27 gennaio all’Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

Dall’ultimo aggiornamento del 19 gennaio, la variante VOC-202012/01 è stata scoperta in altri dieci paesi. Al 25 gennaio, un totale di 70 paesi in tutte e sei le regioni dell’OMS hanno segnalato casi importati o la trasmissione di questa variante all’interno delle comunità”, si legge in un bollettino pubblicato sul sito web dell’organizzazione.

Variante Covid inglese trovata in 70 paesi

La mutazione del virus dal Sud Africa è stata registrata in 31 stati in cinque regioni dell’OMS.

Il 21 gennaio, l’OMS ha segnalato la presenza di una mutazione del coronavirus, originariamente identificata nel Regno Unito, in 60 paesi, e mutazioni dalla Repubblica del Sud Africa in 23 paesi.

Lo stesso giorno, gli scienziati hanno affermato che il ceppo di infezione da coronavirus identificato in Sud Africa rappresenta un rischio significativo di reinfezione. Si specifica che è resistente agli anticorpi accumulati nel corpo di una persona che si è ripresa da COVID-19 .

A metà dicembre 2020, il Regno Unito ha annunciato la scoperta di un nuovo ceppo di coronavirus SARS-CoV-2. Il comitato consultivo sulle minacce virali respiratorie nuove ed emergenti nel paese ha confermato che si sta diffondendo a un ritmo più rapido e richiede maggiore cautela da parte della popolazione.

Next Post

Facebook: Aumenta il fatturato durante la pandemia

I ricavi di Facebook, proprietaria dell’omonimo social network, sono cresciuti del 33% nel quarto trimestre del 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019. I dati rilevanti sono forniti nel bilancio della società pubblicato mercoledì. Nei tre mesi terminati il ​​31 dicembre 2020, il fatturato di Facebook è stato di 28,072 miliardi di dollari, rispetto […]
Facebook aumenta il fatturato durante la pandemia