Windows 10 costringe a usare Edge come browser

In realtà è stato subito un grande successo quello dell’arrivo dell’ultimissimo sistema operativo targato Microsoft, eppure Windows 10 non ha mancato di scatenare da subito aspre polemiche.

Windows 10, il nuovo sistema operativo di Microsoft che ha debuttato il 29 luglio con rilascio graduale, è stato installato in 24 ore su 14 milioni di dispositivi, come ha rivelato la stessa azienda di Redmond sul suo blog.

Eppure forse Microsoft, nel tentare di promuovere il suo ultimo prodotto su un mercato sempre più competitivo, ha forzato troppo la mano: con Windows 10, infatti, Nadella e i suoi hanno di fatto “imposto” l’utilizzo di Edge, facendone il browser predefinito anche se prima dell’aggiornamento l’utente ne utilizzava un altro.

Il malcontento è stato generalizzato, ma espresso anche dal diretto concorrente, Mozilla. In una lettera aperta indirizzata al CEO di Microsoft Satya Nadella, l’amministratore delegato di Mozilla Chris Beard ha accusato Redmond di essere passata come uno schiacciasassi sulle scelte degli utenti: nella lettera finisce nel mirino proprio l’aggiornamento a Windows 10 che “costringerebbe” i nuovi utenti a usare il browser Microsoft Edge, con una procedura di ritorno alle impostazioni troppo lunga e complessa.

“Questi cambiamenti non mi hanno turbato perché sono la persona che rappresenta Firefox – spiega ancora Beard -, ma perché le scelte di milioni di utenti Windows sono state ignorate. Per questo vi chiediamo di agire con urgenza e riconsiderare la vostra strategia a riguardo”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Selfie Stick #2, la barra per telefoni cellulari

Selfie Stick #2, la barra per telefoni cellulari. Ne è passata di…

Galaxy Note 7 è arrivato e funziona con l’iride

Il favoloso Galaxy Note 7 è arrivato e funziona con l’iride. Dopo…