17mila terremoti in Islanda, cosa succede alla Terra?

Redazione

Seppur una terra abituata ad i terremoti, i residenti locali sono rimasti sorpresi dagli ultimi sciami avvenuti 24 ore su 24. Stiamo parlando dell’Islanda, nel territorio ci sono stati 17mila terremoti, le scosse più forti con una magnitudo 5,6 sono state registrate il 24 febbraio.

17mila terremoti in Islanda cosa succede alla Terra

Anche il 27 febbraio e il 1 marzo si è verificata una magnitudo considerevole. L’Islanda è un paese che trema in media mille volte l’anno. Ora la regione dell’Europa trema quasi continuamente. Nessuno dei residenti locali dell’epoca ricorda nulla di simile.

Finora non ci sono informazioni su gravi danni alle infrastrutture. Si sono verificate solo poche crepe sulle strade. Le persone hanno iniziato però a farsi prendere dal panico, perché sentire la terra che si muove sotto i loro piedi 24 ore al giorno è qualcosa di realmente spaventoso.

Gli esperti temono che i terremoti possano precedere le eruzioni vulcaniche.

I sismografi registrano l’accumulo di magma sotto la crosta terrestre. L’eruzione può avvenire sul Monte Keilir. Questo vulcano è rimasto inattivo per 800 anni.

Next Post

Armageddon, esperto spiega cosa accadrà tra il bene e il male

Un esperto di scritture ha ora spiegato ciò che la Bibbia dice che accadrà a Satana, dopo la guerra finale tra il bene e il male, ovvero il cosiddetto Armageddon. La Seconda Venuta fu promessa da Cristo stesso quando disse ai suoi discepoli sul Monte degli Ulivi di tutti i […]
Armageddon esperto spiega cosa accadra tra il bene e il male