Cosa fare quando non si resta incinta

Redazione

Per le coppie che desiderano una gravidanza, ci sono misure che sia le donne che gli uomini possono intraprendere per aumentare le loro possibilità di concepire un bambino.

Gli uomini vogliono figli biologici e la maternità surrogata, insieme alla fecondazione in vitro (IVF), promette un metodo con il quale è possibile averli. L’utero in affitto è una possibilità disponibile anche in Italia; vedi utero in affitto italia.

Cosa fare quando non si resta incinta

Ma se non si riesce a rimanere incinta cosa è possibile fare: Dopo una consultazione iniziale ed i test appropriati, ovviamente bisogna decidere quale trattamento è più appropriato. Potrebbe anche essere implementata una valutazione dello stile di vita e una strategia di gestione del peso.

L’induzione dell’ovulazione è uno dei trattamenti di fertilità più semplici e meno invasivi. Implica l’assunzione di farmaci per indurre l’ovulazione incoraggiando lo sviluppo di uova nelle ovaie e il rilascio, aumentando la possibilità di rimanere incinta attraverso rapporti a tempo o inseminazione artificiale. L’induzione dell’ovulazione è più adatta per le donne che producono bassi livelli di ormoni per l’ovulazione o che non stanno affatto ovulando ma hanno normali tube di Falloppio e il partner maschile non ha problemi di fertilità.

L’inseminazione intrauterina (IUI) e la fecondazione in vitro (IVF) sono due metodi comunemente usati per il trattamento della fertilità.

L’inseminazione artificiale o inseminazione intrauterina comporta l’inserimento dello sperma di un maschio attraverso la cervice e nell’utero, vicino al momento dell’ovulazione. È una forma più semplice e meno invasiva di trattamento della fertilità.

La fecondazione in vitro o IVF è un processo in cui le uova di una donna vengono fecondate con lo sperma di un uomo al di fuori del corpo e, una volta fecondate, vengono trapiantate nel corpo della donna. Quasi un bambino su 30 in Australia è concepito con la fecondazione in vitro.

Un trasferimento di embrioni congelati è un ciclo in cui un embrione congelato da un precedente ciclo di fecondazione in vitro fresca viene scongelato e ritrasferito nell’utero di una donna. Significa che la donna non deve sottoporsi a un altro ciclo di stimolazione ormonale e che possono essere eseguiti cicli di embrioni congelati per la raccolta di ovociti nel ciclo naturale o utilizzando l’induzione dell’ovulazione. Maggiori informazioni sul congelamento degli embrioni.

Next Post

E' possibile evitare gli effetti collaterali dei farmaci

È importante tenere presente che l’uso di più farmaci e i cambiamenti che normalmente si verificano nel corpo a causa dell’invecchiamento possono aumentare la possibilità di effetti collaterali indesiderati o addirittura dannosi. Negli Stati Uniti ad esempio, un paziente è considerato “polifarmaco”(ovvero sottoposto a più farmaci) se consuma più di […]
possibile evitare gli effetti collaterali dei farmaci