Galaxy Note 8 la Samsung accelera, pronto per Agosto

Redazione

Il nuovo Samsung Galaxy Note 8 sarà probabilmente lanciato ufficialmente entro il mese di agosto, con ‘Infinity Display‘ proprio come il Galaxy S8 e Galaxy S8 + con un rapporto d’aspetto di 18,5: 9, le indiscrezioni arrivano direttamente dalla sede in Corea. Galaxy Note 8 avrà anche una doppia fotocamera posteriore.

Alcune fonti di settore confermano che il Samsung Galaxy Note 8 avrà anch’esso l’Infinity Display visto sull’attuale modello S8. Il rapporto dice anche Samsung lancerà il telefono nel mese di agosto, poco prima dell’evento Apple per l’iPhone 8 che avverrà nel mese di settembre. Si legge anche della doppia fotocamera sul Samsung Galaxy Note 8 e che potrebbe disporre di un obiettivo grandangolare da 12 megapixel e un teleobiettivo da 13 MP.

C’è poi anche un video che arriva da Weibo e che ha mostrato un display da 6.3 pollici sul Galaxy Note 8, Samsung avrebbe così ridotto i bordi sul lato del display per poter assicurare uno schermo più grande a parità di dimensioni.

Per Samsung, il Galaxy Note 8 sarà un telefono importantissimo una sorta di bivio, più che il Galaxy S8 e S8 +. Samsung infatti cercherà di cancellare i bug riscontrati nel Note 7.

Il Samsung Galaxy Note 7 sarebbe stato uno dei migliori dispositivi di punta Android sul mercato, se non fosse stato per i problemi di malfunzionamento della batteria su molti dei dispositivi commercializzati. L’azienda coreana ha messo in un programma di garantire test della batteria più rigorosi per tutti i dispositivi dopo i problemi riscontrati sul Galaxy Note 7. Con il Galaxy Note 8, si tenterà in tutto e per tutto di rilanciare il dispositivo che tanto bene ha fatto in passato.

Next Post

Sanità, curarsi ormai è prerogativa dei ricchi

Se è vero che col denaro non si può comprare la vita o la salute, è anche vero che si possono avere cure migliori, più chance di guarigioni affidandosi alle eccellenze, e quindi più probabilità di morire dignitosamente. E mai come in questo periodo storico questa asserzione è vera: nonostante […]