Galleria degli Uffizi, arriva la rete wi-fi per avere più informazioni

L’arte classica e le nuove tecnologie a prima vista sembrerebbero inconciliabili, due mondi opposti, eppure proprio grazie alla tecnologia, e alla possibilità di accedere ad una infinità di informazioni in qualsiasi momento e da qualsiasi ora, che l’arte diviene più accessibile e comprensibile a tutti.

Proprio in quest’ottica va letta l’introduzione di una rete wi-fi alla Galleria degli Uffizi: con tablet e smartphone sarà possibile accedere ed arricchire la propria visita con informazioni in più sulle opere e sul museo.

Attivo su entrambi i piani della Galleria degli Uffizi, il wifi degli Uffizi potrà contare su 68 punti di trasmissione e su 150 apparati di rete. Le unità di controllo (ovvero router, firewall, gateway, controller, server e unità di backup) in tutto sono 6, mentre la superficie coperta dalla rete wifi è di circa 13mila metri quadrati. Al momento le informazioni saranno offerte in italiano e in inglese, con la possibilità di aggiungere in futuro altre lingue.

Uno degli auspicî miei più forti – spiega Antonio Natali, Direttore della Galleria degli Uffizi – è  che il museo, pur coi suoi 430 anni di storia, si tenga il più possibile al passo coi tempi. Mi pareva una lacuna da colmare che ai giorni nostri non si potesse contare su una rete wi-fi all’interno dell’edificio. E di nuovo gli ‘Amici degli Uffizi’ si sono rivelati determinanti: grazie a loro ogni visitatore potrà contare su uno strumento capace di soddisfare molte di quelle curiosità che sorgono nella mente di chi in Galleria entri non già per sbalordire, bensì per conoscere”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Banzi, Arduino diventa Genuino e verrà prodotto a New York

Sono ormai diversi mesi che la battaglia va avanti, ma senza sostanziali…

Facebook si difende travolta da un nuovo scandalo sulla privacy

Facebook ce la sta mettendo tutta cercando di non sprofondare, ma i…