iOS 9 libererà da solo memoria sugli iPhone per istallarsi

Apple è sempre lungimirante e visti i problemi che si erano presentati agli utenti con lo scorso aggiornamento, ha voluto correre ai ripari e ora il nuovissimo iOS 9, ancora in versione beta, offre una importantissima opportunità.

iOS 8  per essere scaricato e successivamente installato sui dispositivi dell’azienda di Cupertino necessitava almeno di 5-6GB di spazio disponibile, un quantitativo di memoria molto elevato considerato che tutti i prodotti Apple non utilizzano le microSD.

In quest’ottica allora, visti dispositivi semp0re più zeppi di app, iOS 9 permetterà non solo di contenere lo spazio richiesto dai più corposi aggiornamenti dell’OS, ma anche di installare senza problemi gli update delle applicazioni quando nel dispositivo non è disponibile spazio sufficiente.

“Al fine di creare spazio per l’aggiornamento software, alcune app dovranno essere temporaneamente cancellate. Tutti i contenuti eliminati saranno automaticamente rimpiazzati una volta concluso l’update. Vuoi continuare?”, è il messaggio che apparirà agli utenti iOS che hanno un terminale troppo colmo di contenuti.

In pratica è il sistema operativo stesso a rimuovere applicazioni per fare spazio, per poi installarle nuovamente dopo aver aggiornato il sistema operativo. Chi ha provato questo nuovo meccanismo dice che non c’è alcuna perdita di dati.

In questo modo gli utenti che ancora si affidano a dispositivi con 16 GB di memoria interna – anche se diventati davvero pochi negli ultimi anni – avranno la possibilità di mantenere aggiornate le applicazioni senza dover impazzire cancellando e reinstallando manualmente le app più pesanti.

Next Post

Messenger si affranca da Facebook e fa concorrenza a WhatsApp

“Con Messenger, ci siamo concentrati sul creare la miglior esperienza di messaggistica possibile offrendo alle persone un modo facile e divertente di connettersi ed esprimere se stesse con gli amici e i propri contatti. Se siete in Canada, Stati Uniti, Peru o Venezuela, stiamo distribuendo un nuovo modo di iscriversi […]