Justin Bieber, e se il bel biondino cantasse in playback?
Justin Bieber e se il bel biondino cantasse in playback

È caduto rovinosamente dal palco durante un concerto, e già questa sarebbe una gran bella gaffe per un artista, ma la notizia che sta facendo il giro del mondo è un’altra, e la cosa sarebbe ben più grave per i fans, che pagano anche centinaia di euro o dollari per ascoltarlo cantare dal vivo.

Ed è proprio questo il dilemma: Justin Bieber canta realmente dal vivo durante i suoi concerti o si limita a qualche passo di danza muovendo le labbra, esibendosi quindi in playback?

Durante un concerto a Kansas City, Missouri, il cantante è caduto sul palco reso probabilmente scivoloso dalla pioggia artificiale utilizzata nel corso spettacolo: la caduta, dalla quale Bieber si è prontamente ripreso tra le risate e gli applausi dei fan, è avvenuta durante la performance di “Sorry”, secondo singolo estratto dall’album “Purpose” e vero e proprio tormentone della più recente carriera del cantautore.

Un dettaglio della caduta però non è passato inosservato: mentre l’idolo delle ragazzine di mezzo mondo è caduto, con il microfono che si è allontanato dalla bocca, la canzone è proseguita senza fermarsi.

Justin Bieber canta in playback o magari sono i coristi a coprire il buco sonoro?

Loading...
Potrebbero interessarti

Michael J. Fox vende la casa dei suoi sogni

E’ sempre stata la casa dei suoi sogni, quella casa che fin…

George Michael, ancora misteri sulla morte ma Fawaz è escluso

Si è ipotizzato sin dall’inizio che nella tragica morte di George Michael…