M5S contro i preservativi gratis a giovani e migranti

Nei giorni scorsi abbiamo parlato dell’iniziativa della Toscana che ha deciso di fornire contraccettivi gratis agli under 26, per prevenire gravidanze indesiderate e soprattutto limitare il contagio di malattie sessualmente trasmettibili.

Un’iniziativa simile era prevista anche in un emendamento alla legge di Bilancio, che però è stato bocciato dal Movimento 5stelle: l’emendamento prevedeva, a partire dal 2019, la gratuità dei contraccettivi (pillole e preservativi) per gli under 26, i migranti beneficiari di protezione internazionale e i richiedenti asilo.

“L’idea di fornire preservativi gratis anche ai migranti beneficiari di protezione internazionale o richiedenti asilo merita attenzione, ma per il momento è destinata a non avere riscontro.

Si tratta di un emendamento proposto da alcuni esponenti del Movimento 5 Stelle, che hanno autonomamente preso una iniziativa importante, sulla quale però non c’è accordo con la Lega”, ha spiegato Francesco D’Uva, capogruppo M5S alla Camera.

Potrebbero interessarti

Molto più aspra la nuova direttiva sul fumo

Il fumo è uno dei vizi più diffuso tra gli italiani, trasversa…

Ponte sullo stretto di Messina, un progetto che il governo nega di avere

E’ più di un decennio che gli italiani sognano di costruire un…