Maurizio Crozza, buon esordio sul Canale Nove

Crozza nel Paese delle Meraviglie  ha fatto la fortuna di La7 per ben cinque anni, ed ora Canale 9 prova a replicare, con lo stesso protagonista e pressappoco le stesse gag, ma con un programma nuovo di zecca, “Fratelli di Crozza”, che ha fatto il suo esordio ufficiale nella serata di ieri.

Pungente e sempre attento all’attualità, Crozza scherza con il pubblico della sua nuova rete, sui motivi che lo hanno spinto ad accettare questa offerta e, naturalmente, sul suo cavallo di battaglia preferito, la politica.

“So che vi state chiedendo il perché io sia andato sul ‘Nove’, anche mia moglie se lo è chiesto. Voglio dirlo a tutti: io sono qui per soldi… Che avete capito io sono qui per Marinella Soldi, amministratore delegato di Discovery Italia”, che “ha detto no a Renzi” quando l’ha chiamata nel 2015 per fare il direttore generale. “No a Renzi? Io una che dice no a Renzi l’avrei seguita ovunque”, dice il comico.

La tv è stata la protagonista della prima parte, con la parodia del linguaggio televisivo: il tutto trova un’incarnazione in Malvagio Belpietro, il sobillatore ‘destrorso’ delle piazze, e da Maurizio Mannoioni, esempio di giornalista di sinistra che fa le cose in souplesse, circondato di pseudo-intellettuali dal commento salottiero.

Nella seconda parte ci si sposta verso la politica: al centro di tutto la scissione del PD con un lungo monologo.

In Fratelli di Crozza l’imitatore genovese fa quindi esordire due nuovi personaggi, divenuti immediatamente virali sul web: Michele Emiliano, attuale governatore della Puglia, e Maligno Belpietro, conduttore della rubrica “Dalle nostre parti”.

Fratelli di Crozza è prodotto da Itv Movie per Discovery Italia. La regia è di Massimo Fusi.

Loading...
Potrebbero interessarti

Anticipazioni The Walking Dead 6, Sasha morirà?

Il nuovo episodio di The Walking Dead 6, in onda il 14…

Dopo le polemiche dei mesi scorsi Dolce & Gabbana chiedono scusa

Ho fatto un esame di coscienza. Ho parlato a lungo con Stefano…