Milano molto presto potrebbe dire addio al fumo

Redazione

La campagna è di quelle importanti ed ambiziose, di quelle pensate per salvaguardare la salute pubblica da un killer silenzioso che ogni anno miete migliaia di vittime in tutto il mondo, ma riuscirà il sindaco Giuseppe Sala ad averla vinta?

Sala vuole mettere al bando le sigarette. “Entro il 2030 non permetteremo di fumare all’aperto in città. Ma già da subito, a breve, anche alle fermate dell’autobus e in coda per i servizi non si potrà fumare”, ha detto il sindaco di Milano. 

Milano, addio definitivo al fumo.

Sala ha spiegato che questo provvedimento è inserito all’interno del Regolamento Aria-Clima, che sarà discusso prossimamente dal Consiglio comunale e che spera sia approvato entro marzo.

Sala ha poi precisato che il possibile stop al fumo potrebbe essere introdotto “attraverso un’ordinanza, se viene approvato il regolamento che conterrà regole su tanti aspetti” perché il vero rischio è ridurre la questione ambientale a traffico e riscaldamento, “ma c’è altro”.

Per esempio, i fuochi d’artificio o i forni a legna delle pizzerie: “Devono essere introdotti molti obblighi perché ciascuno faccia la sua parte”, ha concluso il sindaco.

Next Post

L’appendice è un organo inutile?

Nel corso della nostra vita può capitare che il nostro corpo, che è una macchina perfetta e che quindi funziona bene solo se tutti i suoi organi e processi funzionano alla perfezione, si “inceppi”. Può capitare ad esempio che il cuore o il fegato o i polmoni facciano fatica a […]
appendice un organo inutile