Muschio e funghi ritrovati sulla superficie di Marte

Redazione

Il microbiologo indiano Dass e molti altri ricercatori hanno analizzato molte fotografie della superficie di Marte scattate dal Rover Curiosity e hanno tratto una conclusione inaspettata: c’è vita vegetale su Marte!

Gli oggetti insoliti che hanno trovato nelle immagini sono molto simili ai funghi terrestri e ai licheni. E questa non è un’altra affermazione di ricercatori entusiasti, ma un serio lavoro scientifico pubblicato sulla rivista Journal of Astrobiology and Space Science Review.

In una delle immagini si può notare un gruppo di organismi arrotondati, che potrebbero sembrare delle pietre, se non per la presenza di una sorta di gambe come funghi. Una di queste gambe è perfettamente visibile in una foto in particolare.

In altre fotografie, gli scienziati hanno visto sulle pietre strani punti di volume con bordi sfrangiati e frastagliati. Sembrano estremamente simili ai licheni o qualcosa di simile al muschio.

In totale, i ricercatori hanno trovato 15 foto di funghi o licheni misteriosi. Se vengono osservate attentamente, allora queste formazioni sono davvero molto simili alle forme di vita delle piante.

Anticipando le parole degli scettici secondo cui tutti questi oggetti sono in realtà pietre, Dass risponde che non ci sono forme geologiche e inorganiche sulla Terra in grado di creare simili con steli e gambe.

Secondo i redattori del Journal of Astrobiology and Space Science Review, questo lavoro è stato controllato da sei scienziati indipendenti e otto redattori scientifici.

Inoltre, alcuni scienziati hanno ipotizzato che in alcune immagini potrebbero esserci campioni di ematite, un minerale di ferro.

Finora, gli scienziati della NASA, dal momento della pubblicazione delle immagini avvenuta alcuni mesi fa, non hanno ancora commentato.

fonte@Anomalien.com

Next Post

Turchia, la cultura si inchina alla censura di Erdogan

Durante l’epoca fascista l’Italia ha dovuto subire l’ultima grande censura della sua storia: una dittatura si basa proprio sul soffocare tutte le voci contrarie, controllando in primis la cultura ed i suoi vari mezzi. Per fortuna noi possiamo ancora parlare al passato di esperienze del genere, che ci auguriamo non […]