Napoli: detenevano traffico illegale di specie a rischio, sequestrati gli animali
Napoli-detenevano-traffico-illegale-di-specie-a-rischio

Sequestrati a Pomigliano d’Arco un centinaio di esemplari di rettili e anfibi rarissimi e in via di estinzione.

Un gruppo di ragazzi dai ventiquattro anni ai ventotto gestiva il traffico illegale rivolto agli appassionati di tale genere di animali e portava a termine la compravendita servendosi dei social network.

Il sequestro è stato effettuato dal Servizio Cites del Comando Regionale Campania del Corpo forestale dello Stato il quale ha prelevato 3 crotali (Crotalus lepidus), più conosciuti come serpenti a sonagli, oltre 11 pitoni reali (Python regius), 40 Dendrobates note come ‘rane freccia’, e un varano (Varanus exanthematicus); quest’ultimo è incluso nella lista degli animali non detenibili poiché è estremamente pericoloso e il suo veleno può uccidere un uomo in pochi minuti.

Gli animali in questione venivano portati dalla Germania e il loro viaggio si svolgeva in piccoli contenitori dove venivano stipati per più di ventiquattro ore;

I ragazzi coinvolti nel traffico sono accusati di commercializzazione e detenzione di specie pericolose, acquisizione senza certificazione di specie in via di estinzione e maltrattamento di animali;

la durata della reclusione prevista per questi reati può variare dai tre ai diciotto mesi. i tre giovani partenopei rischiano anche una multa dai 5.000 a 30.000 euro e sanzioni amministrative che arrivano fino a un milione di euro.

Loading...
Potrebbero interessarti

Rovigo, ragazza rapita e poi stuprata barbaramente

A Rovigo una ragazza rapita e poi stuprata barbaramente. I fatti sarebbero…

Catania, inaugurate due stazioni della metro. Finisce l’odissea?

A Catania inaugurate due stazioni della metro. Finisce l’odissea? Trenta anni. Trenta…