Napoli, trascina per strada la compagna tenendola al guinzaglio

Una storia grottesca, che si fa fatica a credere sia veramente accaduta, ed invece purtroppo siamo costretti a non stupircene neppure più di tanto, visto che il più becero maschilismo domina ancora intere fasce della nostra società.

La storia che vi raccontiamo è accaduta non nel medioevo, ma nella Napoli del 2018, nell’elegante quartiere di Chiaia, uno dei più esclusivi della città: un uomo, incapace di accettare di essere lasciato, ha stretto un guinzaglio al collo della compagna e l’ha trascinata per strada.

Il tutto è avvenuto nei pressi dei Gradoni di Chiaia, dove l’uomo è stato fermato dalla Polizia Municipale, avvisata da alcuni passanti.

Secondo la ricostruzione dei fatti, la donna, dinanzi all’ennesima scenata dell’uomo, ha deciso di lasciarlo: ha preso le sue cose, il suo cagnolino ed è scesa in strada per attendere un taxi.

Poco dopo però la donna è stata aggredita dal suo ex compagno che le ha messo il guinzaglio del cane al collo e ha quindi iniziato a trascinarla e malmenarla.
Per fortuna sono intervenuti i passanti che hanno allertato le forze dell’ordine ed hanno anche tentato di linciarlo.

Giudicato per direttissima, l’uomo è stato condannato a un anno e 4 mesi con l’applicazione del divieto di avvicinamento alla compagna.

Potrebbero interessarti

Niente multa per chi guida con cellulare

Quanti sono gli automobilisti che sono soliti parlare al cellulare mentre guidano?…

Ius Soli, nuovi criteri per ottenere la cittadinanza italiana

Se a livello europeo qualcosa si sta muovendo finalmente per garantire accoglienza…