Nigeria ancora bombe in un ristorante e una moschea

Redazione

Incredibile susseguirsi di stragi da parte dei gruppi estremisti in Nigeria, un massacro senza fine che inizialmente, appena pochi giorni fa, aveva visto l’incendio di 32 chiese e oltre 300 abitazioni.

Assurda escalation di violenza da parte del gruppo di Boko Haram, che nella giornata di ieri, attraverso una donna kamikaze che si è fatta esplodere in una chiesa evangelica, aveva fatto segnare altri 5 morti, ancora due bombe esplose in una moschea affollata e in un ristorante.

Le ultime due escalation di attacchi terroristici hanno portato a 44 persone uccise e 67 feriti, si tratta di un ristorante molto frequentato da molti musulmani, complessivamente almeno 23 sono le persone uccise nel ristorante mentre altre 21 nella moschea.

Il ristorante era famoso anche per la frequentazione particolarmente attiva da parte di governatori ed in generale di esponenti politici, mentre la moschea Sani Yahaya Jinger era schierata contro il gruppo Boko Haram.

Next Post

Vincenzo De Luca, la sua giunta è a maggioranza rosa

Vincenzo De Luca, ad oltre un mese dalla sua elezione a governatore della Campania, ha potuto finalmente presentare la sua giunta. Un inizio difficile per l’ex sindaco di Salerno, eletto e subito sospeso in applicazione della Legge Severino, che vuole che chi ha precedenti penali non può svolgere funzioni politiche: […]