Nuova Ford Fiesta: elegante, sicura e supertecnologica

Eleonora Gitto

La nuova generazione di Ford Fiesta si presenta con un look completamente rinnovato, fuori e dentro: l’auto ora è elegante, sicura e supertecnologica.

Durante il Go Further che si tenuto a Colonia, in Germania, è stata presentata la nuova generazione di Ford Fiesta.

Le versioni che la Ford propone sono quattro: Vignale, ST-Line, Titanium e Active.

Tutti i modelli sono dotati di tecnologie atte a garantire il massimo confort ma, soprattutto, la massima sicurezza.

Le vetture possono contare su sensori che riescono a tenere sotto controllo la strada fino a 130 metri di distanza.

Con il sistema Pre-Collision Assist with Pedestrian Detection l’auto riconosce i pedoni ed evita il rischio di collisione in condizioni di poca visibilità.

Non poteva mancare un Active Park Assist che, notoriamente, frena autonomamente per impedire urti accidentali mentre si parcheggia.

E proprio riferendo al sistema del parcheggio assistito Darren Palmer, Small Car Vehicle Line Director di Ford Europa, ha detto: “Per alcuni guidatori, vedere per la prima volta la propria auto parcheggiarsi da sola può essere talmente sorprendente da generare distrazione. L’intervento automatico dei freni durante l’uso dell’Active Park Assist, in questa come molte altre occasioni, aiuta a prevenire piccoli incidenti e a rendere le manovre di parcheggio ancora meno stressanti”.

Tanta tecnologia non solo per la sicurezza ma anche per i momenti ludici. Così l’impianto audio della Ford Fiesta di nuova generazione integra un sistema B&O PLAY.

La connettività è affidata alla piattaforma SYNC 3, con interazione tramite display touchscreen ad alta risoluzione da 4,2, 6,5 o 8 pollici inseriti nell’abitacolo.

Ma non è finita qui perché a bordo troviamo anche Traffic Sign Recognition per il riconoscimento dei segnali stradali, gli abbaglianti automatici Auto High Beam, il sistema Cross Traffic Alert per monitorare il traffico, Adaptive Cruise Control per il controllo della velocità di crociera.

E poi ancora: Adjustable Speed Limited che è un limitatore di velocità regolabile, Blind Spot Information Systema per individuare i veicoli che non entrano nella visuale degli specchietti, Distance Indication per mantenere la distanza di sicurezza, Driver Alert che controlla il grado di attenzione del guidatore, Lane Keeping Alert e Lane Keeping Aid per rimanere sempre nella corsia di marcia e Forward Collision Warning che avvisa quando c’è pericolo di collisione.

Next Post

Pooh, il 30 dicembre l'ultimo concerto a Bologna

Il 30 dicembre l’ultimo concerto dei Pooh a Bologna. E così i Pooh se ne vanno dalla scena. Niente più concerti: “Abbiamo portato la nave in porto, e senza rimorchiatore. Ma adesso il viaggio è finito, sarà doloroso ma non si torna indietro. Ora ci dedichiamo alle nostre famiglie”. Il […]
Pooh, il 30 dicembre l'ultimo concerto a Bologna