Nuova Zelanda, ultima una Chiesa costituita interamente da piante e arbusti

L’operato di Dio si vede nella forza prorompente della natura e nella bellezza di fora e fauna che abitano il mondo: deve senz’altro pensarla così l’imprenditore  Barry Cox che ha realizzato Tree Church, la prima chiesa realizzata interamente di alberi e piante.

Tutta la chiesa infatti è naturale: dal tetto completamente green che consente alla luce di passare e illuminare l’interno, alle pareti, che altro non sono che imponenti arbusti resistenti e che hanno il compito di sorreggere l’innovativa e originale struttura.

Per visitarla bisognerà andare a Ohaupo, nella lontana Nuova Zelanda, ma l’esperienza visiva toglierà il fiato: ci sono voluti quattro anni di lavoro ma la struttura totalmente naturale cpuò contenere fino a 100 persone ed è  illuminata dalla luce naturale che filtra dagli arbusti.

Cox ha piantato intorno ad una struttura in ferro cinque specie diverse di alberi, sfruttando le diverse caratteristiche delle piante. Per le pareti sono stati utilizzati degli arbusti, mentre il tetto è stato progettato in modo tale da consentire alla luce di filtrare.

La chiesa albero e il parco attorno ad essa sono aperti ufficialmente al pubblico da gennaio 2015 e sono prenotabili anche per suggestive cerimonie private.

Loading...
Potrebbero interessarti

Batteria che si ricarica in un minuto: ora sarà possibile

L’Università di Stanford sta mettendo a punto un innovazione tecnologica che ha…

Roma, 70 enne adesca ragazzino sui social network

Una storia che lascia molto pensare: quanto effettivamente i minori che usano…