Nuovi focolai anche in macelli e salumifici italici
Nuovi focolai anche in macelli e salumifici italici

Nelle scorse settimane i macelli e gli impianti di lavorazione carni sono stati spesso focolai di contagio del Covid-19 sia negli Stati Uniti che in Europa. Solo pochi giorni fa in Germania sono stati accertati centinaia casi positivi tra i lavoratori di un grande impianto nel Nordreno-Vesftalia.

E purtroppo il pericolo è molto alto anche attualmente, nel nostro paese: in particolare, nel mantovano si sono registrati alcuni focolai di Covid in alcuni macelli e salumifici. 

Nuovi focolai anche in macelli e salumifici italici

L’ultimo episodio ha riguardato un salumificio e al momento sono cinque le attività produttive in cui si è sviluppato il contagio, che contano un totale di 68 dipendenti positivi.

Il salumificio dove sabato 4 luglio le squadre Usca (Unità speciali di continuità assistenziale) sono intervenute per sottoporre a tampone 26 dipendenti, e ben 5 operai alla fine sono risultati positivi.

Dei quasi settanta contagiati, comunque la maggior parte sono asintomatici o paucisintomatici, soltanto due di loro sono stati ricoverati e non sarebbero in gravi condizioni.

Loading...
Potrebbero interessarti

Coronavirus: Ecco quali attività restano ancora aperte

Giorno dopo giorno, le misure inerenti l’emergenza Coronavirus diventano più stringenti e…

Guidare sicuri: il benessere passa dall’acqua

Fin da quando ci siamo seduti per la prima volta al volante,…