Perchè il sale da tanto sapore e perchè fa male

Redazione

Il Sale è il nome comune del cloruro di sodio, un composto chimico usato per aromatizzare o conservare gli alimenti e presente in grandi quantità nell’acqua degli oceani della Terra.

È un minerale che il corpo umano non può produrre da solo ma è comunque essenziale per la sua continua e sana esistenza, costringendo le persone, quindi, ad avere voglia del suo gusto.

La maggior parte dei tessuti e dei fluidi del corpo contiene sale, che contiene elettroliti che trasportano le correnti elettriche attraverso il corpo umano (gli ioni di sodio contenuti nel sale sono usati per regolare gli impulsi nervosi).

Questi elettroliti sono necessari anche per la produzione di enzimi, che sono responsabili della produzione di ormoni, del funzionamento dei muscoli e dell’assorbimento dei nutrienti.

Perche il sale da tanto sapore e perche fa male
foto@Wikimedia

Anche il sodio è necessario per la produzione di acido cloridrico, che viene utilizzato nello stomaco per aiutare a scomporre il cibo.

Mentre il corpo non può funzionare senza sale, l’assunzione eccessiva di sale può portare a seri problemi di salute.

Quando i livelli di sodio sono troppo alti, cosa che può verificarsi attraverso l’ingestione di troppo sale, il corpo trattiene acqua aggiuntiva per compensare, aumentando il volume dei fluidi corporei.

Si ritiene che questo a sua volta esponga le debolezze dei vasi sanguigni del cervello, che possono provocarne l’esplosione, provocando un ictus in casi estremi e lievi mal di testa in casi minori.

Questo aumento del volume di liquidi è anche legato alla pressione alta, che impone uno sforzo aggiuntivo al cuore e può portare a insufficienza cardiaca in casi estremi.

L’eccesso di sodio provoca anche la perdita di calcio con l’urina, che può contribuire all’osteoporosi e può essere irritante per lo stomaco, aumentando la potenza degli agenti cancerogeni che causano il cancro allo stomaco e le ulcere.

Next Post

Il 2022 sarà l'anno degli asteroidi, il primo il 18 gennaio

Secondo la NASA, l’asteroide 7482 (1994 PC1) farà il suo più vicino avvicinamento alla Terra nei prossimi giorni. È classificato come “potenzialmente pericoloso” ed è il più grande nel 2022. Tuttavia, non rappresenta una vera minaccia per la Terra. L’asteroide Near-Earth 1994 PC1 (~1 km di larghezza) è molto noto […]
Il 2022 anno degli asteroidi il primo il 18 gennaio